Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Sociologia e antropologia

Aggressività e violenza. Fenomeni e dinamiche di un'epoca spaventata

editore: Franco Angeli

pagine: 432

Uno dei tratti distintivi dell'epoca in cui viviamo è costituito dal moltiplicarsi di opportunità, ma anche di sentimenti di d
45,00

Giochi di città medie. La Quintana di Foligno: 1985-2015

editore: Franco Angeli

pagine: 128

La storia della Quintana moderna di Foligno ruota intorno al rapporto tra la città, la Quintana - giostrata nel 1613 e ripresa
17,00

Diventare padri nel terzo millennio

editore: Franco Angeli

pagine: 140

La paternità e le sue trasformazioni sono oggi tematiche di grande interesse per le scienze sociali e umane
19,00

Valore e sanità. Un binomio possibile che mette al centro la persona anche in tempi di crisi

di Tiziana Stobbione

editore: Franco Angeli

pagine: 256

A partire dagli anni '70 del secolo scorso l'evoluzione legislativa e la necessità di progressivo adattamento legate alla cong
32,00

Oltre il complesso d''inferiorità. Un'epistemologia per le scienze sociali

di A. Marradi

editore: Franco Angeli

pagine: 484

Da qualche tempo, fra sociologi, psicologi e politologi, il dibattito sull'unità o la differenza del metodo fra le scienze fis
45,00

Benedetta differenza. Uno studio su Azione Cattolica, Agesci, Rinnovamento nello Spirito Santo

di Daniela Turco

editore: Franco Angeli

pagine: 176

Il volume contiene una riflessione sulle trasformazioni sociali legate al processo di secolarizzazione, alla permanenza del sa
23,00

Lineamenti di sociologia generale

di A. Millefiorini

editore: Maggioli Editore

pagine: 550

In questo volume, scritto a più mani ma con un forte impianto unitario, gli autori intendono offrire una panoramica complessiv
39,00 35,10

Achille Ardiò nelle sue attività istituzionali

di C. Cipolla

editore: Franco Angeli

pagine: 226

Questo volume mostra un aspetto dell'intenso e poliedrico lavoro di Achille Ardigò, e cioè quello più propriamente interno all
29,00

Dal bisogno al desiderio. Antropologia dei servizi per adulti in difficoltà e senza dimora a Torino

di Valentina Porcellana

editore: Franco Angeli

pagine: 224

Frutto di un lungo percorso di ricerca-azione all'interno dei servizi di accoglienza per adulti in difficoltà e senza dimora, il volume descrive le trasformazioni che hanno caratterizzato le politiche a contrasto dell'homelessness a Torino dagli anni Ottanta a oggi. La descrizione etnografica dei servizi di accoglienza e l'analisi antropologica del contesto socioculturale, economico e politico, inserite all'interno di un quadro nazionale e internazionale, permettono di ricostruire uno scenario complesso e in continua evoluzione. Oltre a proporsi come uno dei pochi esempi in Italia di antropologia dei servizi, il testo presenta gli esiti di una riflessione interdisciplinare che può essere ricondotta agli obiettivi della terza missione dell'accademia, cioè quella del public engagement, che vede l'università operare a fianco degli altri attori istituzionali con lo scopo di innovare pratiche e politiche a favore dei cittadini, in particolare di quelli più fragili. Mettendo l'accento sulle capacità e sulle aspirazioni delle persone, è possibile ribaltare la visione culturale che relega intere fasce di popolazione nell'ambito del bisogno, riconoscendo capacità di agency e restituendo dignità a ciascuno.
29,00

L'alchimia relazionale. Capitale sociale e rete

di D. Salzano

editore: Franco Angeli

pagine: 234

Esistono forti parallelismi tra le peculiarità delle relazioni telematiche e alcune concettualizzazioni del Capitale Sociale (
29,00

La deassiomatizzazione dell'ipotesi di razionalità in sociologia

di Maurizio Bonolis

editore: Franco Angeli

pagine: 180

Anche se lungo un'evoluzione storica tutt'altro che lineare, a partire dal Rinascimento europeo il cammino della scienza moderna si è sempre più caratterizzato per una concezione «analitica» del realismo conoscitivo. Con questa espressione ci si riferisce al principio gnoseologico che confida sull'evidenza di un «mondo esterno» non creato dalla mente umana e nello stesso tempo mai raggiungibile nella sua interezza, ma solo in base a uno sguardo selettivo, in tal senso «analitico». Di qui, l'abbandono di ogni illusione ontologizzante e l'imporsi della inevitabilità di una componente assiomatica delle teorie scientifiche. Su queste basi, non si è mai spento il compito della persistente intenzione realista di affinare via via la plausibilità di tali postulati. Impegno, questo, che non poteva non realizzarsi arricchendo la loro articolazione enunciativa mediante il richiamo a vincoli finalizzati a deassiomatizzarne le versioni originarie, euristicamente «pure». In questa direzione, teoria e ricerca hanno proceduto insieme a vantaggio di una crescente maturazione delle singole discipline scientifiche. Nel campo delle scienze sociali risulta esemplare, al riguardo, l'evoluzione degli studi sul comportamento collettivo e di quelli sul mutamento sociale; i primi per la loro indifferenza alla chiave esplicativa degli «effetti posizionali» dell'azione sociale (assiomatica della disposizionalità); i secondi con particolare riferimento all'analisi dei processi di innovazione (nel consumo, nella produzione, nel comportamento strategico), per il loro progressivo abbandono di algoritmi primitivi ispirati a una concezione del cambiamento come discontinuità rispetto al passato e alle tradizioni.
17,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.