Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Social Media

EdiTEST. Scienze della comunicazione. Teoria & test. Nozioni teoriche ed esercizi commentati per la preparazione ai test di accesso

editore: Edises

pagine: 650

Rivolto a tutti i candidati agli esami di ammissione in Scienze della comunicazione e ai corsi di laurea affini, il volume con
32,00

EdiTEST. Scienze della comunicazione. 3000 quiz. Ampia raccolta di quesiti tratti da prove reali e 10 simulazioni d'esame per la preparazione ai test di accesso

editore: Edises

pagine: 500

Rivolto a tutti i candidati agli esami di ammissione in Scienze della comunicazione e ai corsi di laurea affini, il volume con
26,00

Le professioni della comunicazione 2017. Il libro bianco. Una guida per studenti, professionisti e formatori

editore: Franco Angeli

pagine: 232

Come stanno cambiando le professioni della comunicazione? Quali opportunità si aprono per i giovani che scelgono questa carrie
24,00

Diritto all'oblio: responsabilità e risarcimento del danno

di Andrea Sirotti Gaudenzi

editore: Maggioli Editore

pagine: 288

Attraverso i contributi della giurisprudenza nazionale ed europea, l'opera ricostruisce i contorni del diritto all'oblio e del
25,00 22,50

Imagining. Serialità, narrazioni cinematografiche e fotografia nella pubblicità contemporanea

di Stefania Antonioni

editore: Franco Angeli

pagine: 128

Possiamo considerare la pubblicità un tipo di narrazione che, nella propria peculiarità, si distingue rispetto a tutte le altre e ai media che la ospitano? In quali modi l'evoluzione di televisione, cinema e fotografia si è intrecciata con quella del discorso pubblicitario? Quali nuovi spazi aprono le piattaforme online alla promozione e alla rivitalizzazione dei media "tradizionali"? A queste domande cercherà di dare risposta il volume, che si propone di osservare in modo inedito il rapporto co-evolutivo che ha interessato i media dalla storia più longeva e la pubblicità. La commistione tra linguaggi, estetiche, formati diversi trova infatti la sua massima espressione nella produzione e fruizione di contenuti online, ambiente esperienziale con il maggior potere connettivo e relazionale. Il concetto di entertainment, fulcro espressivo e obiettivo strategico per i media, diviene il tema centrale attorno al quale si dipanano tutte le strategie promozionali attuali e che quindi riguarda sempre più anche la comunicazione progettata dai brand. Stili narrativi, intrattenimento, evoluzione mediale in un'ottica di rimediazione sono, in sintesi, gli elementi nodali che costituiscono l'ossatura del libro, che offre una chiave di lettura mediologica della pubblicità, fornendo non solo spunti di riflessione ma anche una serie di esempi concreti tratti dal panorama mediale contemporaneo.
16,50

Stop Aids. I linguaggi della pubblicità contro l'Aids in Italia e nel mondo

di Emanuele Gabardi

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Poco più di trent'anni fa il mondo scopriva l'esistenza di una nuova terribile malattia: l'Aids. Ne parlarono i media, a volte anche con affermazioni prive di senso, tipo "la peste del secolo". La reazione delle istituzioni fu molto diversa da paese a paese e talvolta alquanto lenta. Da allora sono state realizzate moltissime campagne sui media offline - cinquecento quelle esaminate in questo volume - superiori a quelle di altri flagelli del nostro tempo: dalla lotta alla droga, al fumo e agli incidenti stradali. Numerosi i linguaggi adottati per parlare di prevenzione, ma anche per invitare a fare un test, o per raccogliere fondi per le associazioni impegnate contro la malattia, oppure per aiutare paesi con un elevato numero di decessi. Il libro si apre con la prima campagna di Pubblicità Progresso contro l'Aids e prosegue con altre promosse dal Governo, insieme a quelle scelte dalle principali associazioni. Fornisce inoltre un'ampia finestra sulle realtà estere, dove sono state sviluppate campagne sensibilmente diverse rispetto all'Italia. Infine, nell'ultimo capitolo, si presentano i risultati della ricerca condotta dall'Autore su un campione di 843 studenti universitari, per verificare quali approcci linguistici siano più appropriati e graditi da un target giovane in tema di prevenzione.
21,00

L'informatica per la comunicazione

di Mario Verdicchio

editore: Franco Angeli

pagine: 266

La relazione tra la computazione di un computer e la comunicazione tra persone è molto più ricca e complessa di un semplice su
29,00

Design è traduzione. Il paradigma traduttivo per la cultura del progetto. «Design e traduzione»: un manifesto

editore: Franco Angeli

pagine: 278

Il continuo spostamento delle frontiere tra discipline, campi del sapere e modelli produttivi va richiedendo competenze proget
18,00

Appunti di comunicazione politica e d'impresa. La società a «testa bassa»

di Franz Foti

editore: Franco Angeli

pagine: 196

Il volume mette in evidenza l'importanza di una chiara convergenza fra impresa, società e istituzioni politiche, affinché stabiliscano forme di cooperazione, ricomponendo questi tre ambiti in chiave partecipativa, innovativa e creativa. Attualmente la separazione tra società politico-istituzionale e sistema delle imprese offre, come risultato, divaricazione sociale, estensione delle ingiustizie, spreco d'intelligenza individuale e collettiva con conseguente riduzione della competitività e della produttività delle imprese, freno all'innovazione politica, sociale, culturale e produttiva, ritardi e distacco verso i bisogni dei cittadini e verso le nuove generazioni. La comunicazione, politica e d'impresa, può rappresentare un fattore strategico innovativo, unificante e stimolante per ricostruire percorsi moderni e solidali di società valorizzando la centralità della risorsa umana negli ambiti produttivi e sociali. Per questo serve abbassare il baricentro delle gerarchie d'impresa e delle istituzioni politiche, sviluppando nuove forme di democrazia orizzontale e ridisegnando struttura e bisogni sociali alla luce delle profonde modificazioni che la crisi ha innescato. Le frecce delle verticalità devono rivolgersi verso il basso, in direzione del popolo. Oggi si continua a perdere visione. Impresa, società e politica, procedono a testa bassa disperdendo patrimoni di saperi, d'esperienze, di opportunità, di capacità strategiche e innovative. Dobbiamo rianimare valori, intelligenze creative e partecipazione.
25,00

Convincere per vincere. Strategie e tecniche di comunicazione persuasiva

di Francesco Carraro

editore: Franco Angeli

pagine: 112

È assolutamente fondamentale, nei rapporti interpersonali, nel mondo delle professioni, in quello del commercio e delle comunicazioni, nella politica e nella società, riuscire a convincere i propri interlocutori. È un'attitudine sempre più richiesta ed una qualità che fa la differenza. Ma è anche un'arte che si basa su alcune regole di facile apprendimento. Questo testo vi spiega in modo agile, semplice e divertente tutti i trucchi e le tecniche per diventare dei comunicatori efficaci. Dal potere del silenzio a quello dell'ascolto, dai princìpi base della comunicazione alla piramide dei bisogni di Maslow, dal linguaggio del corpo alla lettura dei movimenti oculari, dalla capacità di calibrare l'interlocutore a quella di rispecchiarsi per creare feeling, dalla magia delle parole ai tre comandamenti di Aristotele, dall'abilità di formulare le domande giuste a quella di fornire le risposte adeguate, superando anche le obiezioni più difficili. Tutto quello che c'è da sapere per trasformarsi in conversatori affascinanti, in grandi comunicatori e in persuasori formidabili.
18,00

Comunicazione e civic engagement. Media, spazi pubblici e nuovi processi di partecipazione

editore: Franco Angeli

pagine: 256

Crisi della politica, antipolitica e sfiducia nelle istituzioni sono temi che accompagnano la nostra vita quotidiana e rimandano all'immagine di un'opinione pubblica delusa e rinunciataria. Se questa è una delle rappresentazioni offerte dalle narrazioni mediali, contestualmente i media digitali testimoniano luoghi, percorsi ed esperienze di nuove dimensioni di partecipazione e di vissuti di cittadinanza. È una galassia articolata che comprende sia movimenti che nascono e si sviluppano in rete, sia forme di cittadinanza attiva radicate nei contesti urbani, percorsi che spesso si intrecciano reciprocamente. Basti pensare agli Indignados, ai movimenti per i beni comuni o a quelli più orientati ai diritti di cittadinanza. Il volume si interroga sulle dinamiche complesse che ridefiniscono continuamente il rapporto tra media, nuove forme di engagement e civic agency. Come si intrecciano le forme di partecipazione "nei media" e "attraverso i media"? Come si ridefiniscono i confini tra pubblico e privato, attraverso l'agire di cittadini, pubblici e consumatori? In quali contesti l'engagement si traduce in pratiche di partecipazione? Questi sono alcuni dei nodi del dibattito in cui intervengono gli Autori, nell'ambito di diverse prospettive, che vanno da media e Internet studies, a studi culturali e scienza politica.
30,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.