Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Programmazione

Evoluzione dei sistemi complessi e regolamentazione

di Roberto Spagnuolo

editore: Franco Angeli

pagine: 162

Il software è il sistema logico di una complessità mai gestita prima dall'uomo. Partendo dall'analisi del software come sistema complesso, l'autore percorre molte attuali strade di ricerca avanzata, dagli algoritmi genetici alla complessità computazionale, per cercare una definizione logico-matematica del limite umano all'organizzazione della complessità e per investigare gli effetti del condizionamento dovuto alla regolamentazione sull'evoluzione naturale dei sistemi complessi.
21,00

Puntatori e strutture dati dinamiche. Allocazione della memoria e modularità in linguaggio C

editore: Maggioli Editore

pagine: 241

La programmazione come strumento per il problem-solving si appoggia su due grandi pilastri: gli algoritmi, che definiscono le operazioni da svolgere per trasformare i dati in ingresso nei dati in uscita, e le strutture dati, dove sono memorizzati i dati in ingresso, quelli in uscita e quelli intermedi generati durante la computazione. Per la risoluzione di qualunque problema, tranne i più banali, conoscere le strutture dati e saperle implementare in un linguaggio di programmazione è di fondamentale importanza. Questo libro analizza la progettazione e la realizzazione di strutture dati efficienti e modulari in linguaggio C. Prima di affrontare le strutture dati, il testo approfondisce alcuni meccanismi propri di questo linguaggio, quali i puntatori e l'allocazione dinamica della memoria, fondamentali per una programmazione avanzata. Puntatori e allocazione dinamica sono introdotti in stretta relazione alla rappresentazione dei dati in memoria, all'architettura e al funzionamento di un sistema di elaborazione basato sul modello di Von Neumann.
20,00 18,00

Che C serve? Per imparare a programmare

editore: Maggioli Editore

pagine: 340

Questo volume nasce dall'esperienza pluridecennale degli autori nell'insegnamento dei fondamenti della programmazione dei calcolatori elettronici nell'ambito dei corsi di Ingegneria Informatica e, più in generale, del settore dell'Informazione. Insegnare un linguaggio di programmazione ed insegnare a programmare, come ben sanno gli esperti del settore, sono due cose profondamente diverse, anche se profondamente legate tra loro. Ed infatti l'obiettivo dichiarato degli autori è quello di offrire un libro di testo sull'introduzione alla programmazione attraverso l'uso di un linguaggio, il C. Il titolo, volutamente provocatorio, porta da subito a comprendere che non ci si trova di fronte ad un classico manuale sul linguaggio, quanto piuttosto ad un insieme di lezioni che, passo dopo passo, introducono gli allievi dei nostri giorni (con spesso alle spalle molta "informazione" sul mondo digitale ma poche "conoscenze" pregresse specifiche) all'affascinante mondo della programmazione dei calcolatori, facendo diventare l'apprendimento di un linguaggio di programmazione una continua scoperta. L'obiettivo viene perseguito anche tramite la presentazione di un sottoinsieme della sintassi del linguaggio C++, funzionale ad una migliore comprensione di alcuni aspetti legati allo sviluppo dei programmi.
25,00 22,50

Algoritmi e programmazione in linguaggio C (corso completo)

editore: Maggioli Editore

Questo libro si propone di rispondere a una delle sfide più impegnative poste dai primi corsi di Programmazione nelle lauree d
49,00 44,10

Lo sviluppo del software per la pubblica amministrazione e le forze armate. Aspetti contrattualistici, metodologie per lo sviluppo, architetture e sicurezza

editore: Franco Angeli

pagine: 150

Il libro, rivolto principalmente ai manager della Pubblica Amministrazione (PA), affronta tutte le principali problematiche connesse allo sviluppo software nel contesto della PA, con particolare attenzione per le Forze Armate. In questo settore assumono particolare rilevanza gli aspetti contrattualistici, la qualità del servizio a lungo termine (si pensi al service level agreement), le dipendenze in termini di infrastruttura tecnologica (con maggiori rigidità rispetto al settore privato) e gli obblighi di riuso delle soluzioni per economizzare. Prendendo avvio da un'attenta analisi degli aspetti contrattualistici, gli autori seguono un percorso che copre successivamente tutte le fasi del processo di sviluppo software. Processo di sviluppo che viene presentato tenendo conto delle caratteristiche distintive e delle specificità di applicazione che gli ambienti della Pubblica Amministrazione richiedono. Si presentano quindi modelli di sviluppo pianificati e agili, facilmente adattabili al contesto di riferimento, con particolare attenzione per lo sviluppo di componenti open source, architetturali e di sicurezza. Nella parte finale vengono proposti casi di studio concreti che contribuiscono a fornire ulteriori spunti di riflessione e approfondimento.
18,00

Programmare in C. Concetti di base e tecniche avanzate

editore: Maggioli Editore

pagine: 330

Questo manuale nasce con l'intento di fornire una guida esauriente ma compatta alla programmazione in linguaggio C. Il testo si rivolge in primo luogo agli studenti di Ingegneria e di Informatica, ma può essere un prezioso strumento di consultazione anche per il professionista. Gli autori, infatti, hanno adottato un approccio innovativo nella scelta degli argomenti, nella loro organizzazione e nella presentazione, puntando a evidenziare le funzionalità del linguaggio ritenute più utili nel suo uso corrente, in relazione alle applicazioni per le quali ancora oggi il C rappresenta, anche in ambito industriale, il linguaggio di programmazione di riferimento. In questo modo il volume, oltre a presentare in modo chiaro e ordinato tutti i concetti di base della programmazione, riesce ad affrontare anche argomenti più avanzati: problemi comuni, ma che richiedono soluzioni non banali.
28,00 25,20

Gocce di Java. Un'introduzione alla programmazione procedurale ed orientata agli oggetti

di Pierluigi Crescenzi

editore: Franco Angeli

pagine: 352

Quando si sceglie il primo linguaggio di programmazione da insegnare ad uno studente, si devono valutare diversi aspetti pedagogici come la semplicità del linguaggio, il supporto fornito a specifici paradigmi di programmazione ed il valore pratico del linguaggio nel mondo reale. Questo volume introduce il lettore al linguaggio di programmazione Java seguendo un approccio "programmazione procedurale prima di programmazione orientata agli oggetti". Il volume utilizza una nuova versione dell'applicazione "Java" che consente agli studenti di familiarizzare con la sintassi Java, senza necessariamente avere nozioni di programmazione orientata agli oggetti, e di svolgere semplici esercizi relativi allo sviluppo di metodi. Inoltre, in questa edizione, il volume pone maggiore risalto all'aspetto "ludico" della programmazione, concentrando la maggior parte degli esempi forniti all'ambito dello sviluppo di giochi da tavolo più o meno complessi. Infine, questa nuova edizione è integrata con un primo capitolo di introduzione al "metodo informatico", che consiste nel formulare algoritmi che risolvano un problema, nel trasformare questi algoritmi in sequenze di istruzioni (programmi) per le macchine e nel verificare la correttezza e l'efficacia di tali programmi analizzandoli ed eseguendoli. Il volume è rivolto a chiunque intenda avvicinare la programmazione in Java e non abbia alcuna conoscenza preliminare, se non quelle fornite dalla scuola superiore.
35,00

Il convitato di vetro. Il ruolo del software nel labirinto delle norme tecniche

di Roberto Spagnuolo

editore: EPC

pagine: 126

Il "Convitato di Vetro" è il software, impiegato ubiquamente dagli ingegneri almeno da vent'anni, ma sconosciuto ai più, ed in specie ai normatori, nelle sue caratteristiche logiche e formali essenziali. In questo libro Roberto Spagnuolo, esperto di sviluppo software per l'ingegneria strutturale e titolare di una nota software house italiana, ci fa vedere come sia illusorio credere che il software ed il formalismo matematico ad esso spesso associato possano cancellare le incertezze e i problemi, sostituendo ad essi certezze che di fatto poi si rivelano come illusioni. Il libro ripercorre anche l'esperienza del suo autore dalla metà degli anni '80 sino ai giorni nostri, è un racconto godibile, pieno di riferimenti originali, qualche volta utilmente provocatorio, della progressiva trasformazione del software da nuovo strumento tutto da esplorare, quale era all'inizio degli anni '80, a predittore assoluto di precisioni impossibili ed inesistenti quale è percepito in questi anni. Molto interessante è anche la critica all'abuso del linguaggio matematico e formale, visto come possibile metodo per dare crisma di infallibilità ad ipotesi a volte azzardate, se non addirittura infondate. Ne consegue una profonda riflessione sull'impianto che è stato dato alle normative più recenti, anche alla luce della sostanziale insostituibilità del "Convitato di Vetro". La lettura di questo libro può molto aiutare i non addetti ai lavori.
18,00

Linguaggi, modelli, complessità

editore: Franco Angeli

pagine: 454

I temi presentati in questo testo costituiscono una parte essenziale della preparazione di uno specialista informatico. La loro trattazione si può svolgere in un unico corso, o anche in più corsi universitari di informatica, ingegneria informatica o matematica, nell'ambito sia della laurea triennale che della laurea magistrale. Oltre che per gli specialisti, la conoscenza dei principi teorici dell'informatica assume anche un ruolo importante nella preparazione culturale degli insegnanti di discipline informatiche nell'ambito della scuola media superiore. In ogni caso, la conoscenza delle proprietà di grammatiche ed automi, dei limiti del calcolo automatico, della complessità computazionale e del problema "da un milione di dollari" P = NP? ha assunto un ruolo importante anche nella cultura scientifica contemporanea, e può risultare interessante per chi voglia approfondire alcuni dei temi che hanno caratterizzato la logica e la matematica dell'ultimo secolo. Il volume contiene anche esercizi, note storiche e bibliografiche che consentono di comprendere meglio i concetti introdotti e rinviano ad altre letture di approfondimento. Questa nuova edizione, ampliata, riveduta e corretta, presenta un capitolo aggiuntivo dedicato agli algoritmi di risoluzione approssimata di problemi di ottimizzazione; inoltre, sono state aggiunge delle sezioni dedicate alle applicazioni pratiche degli argomenti trattati.
38,00

Introduzione alla programmazione ed elementi di strutture dati con il linguaggio C++

editore: Franco Angeli

pagine: 480

In questo testo vengono illustrati i principi della programmazione e forniti elementi di strutture dati, facendo riferimento al linguaggio di programmazione C++. La descrizione del linguaggio arriva fino alle classi e non viene esaminata la programmazione a oggetti. I vari costrutti linguistici del linguaggio C++ vengono presentati in forma semplificata e gli esempi sono stati scelti prendendo argomenti che hanno riscontro nell'esperienza comune.
35,00

Affidabilità e sicurezza del software

di Iazeolla Giuseppe

editore: Franco Angeli

pagine: 240

Il software traduce il pensiero umano in azioni di macchinari. Senonché il pensiero può contenere errori, così come errori possono essere commessi nella traduzione del pensiero in mosse di macchinari. Pensiamo, ad esempio, a un terminale bancomat. Cosa fa chi sviluppa il software per la sua guida? Mette innanzitutto giù il suo pensiero, nelle cosiddette specifiche o lista delle azioni da far compiere al terminale. Successivamente, consegna le specifiche a chi produce il programma di guida. Tuttavia, le specifiche possono contenere errori, così come errori possono essere commessi dal programmatore. Con la conseguenza di imprevedibili malfunzionamenti e perdite economiche. Pertanto, la Banca che commissioni il software imporrà, al produttore, un requisito di affidabilità (ad esempio, che esista una probabilità di malfunzionamento non superiore a uno su centomila nelle 24 ore). Quel che vale per un bancomat vale anche per il servosterzo di un'automobile, l'autopilota di una metropolitana, quello di un aereo o di un vettore satellitare. In questi casi, un malfunzionamento produrrebbe perdite anche umane. Pertanto, chi commissioni il software imporrà ora sia un requisito di affidabilità sia uno di safety, cioè di sicurezza contro eventi catastrofici. Come deve operare, chi produce software, perché esso non infranga i requisiti di affidabilità e safety? È la domanda a cui questo testo intende rispondere.
32,00

JavaScript. Best practices

editore: FAG

pagine: 238

Con la continua evoluzione delle tecnologie relative al web è sempre più importante poter lavorare garantendo alti standard di qualità al fine di ridurre i costi di gestione delle applicazioni. In questo libro vengono raccolte le migliori pratiche su JavaScript per lo sviluppo di applicazioni professionali per il web e non solo. Scritto da professionisti del settore, il volume raccoglie consigli utili e pratici provenienti da anni di esperienza nello sviluppo in JavaScript sia per il frontend sia per il backend. Aggiornato alle ultime tecnologie relative a JavaScript il volume affronta anche le principali librerie ad oggi presenti sul mercato per lo sviluppo server side.
24,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.