Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Microeconomia

Introduzione ai modelli microeconomici fondamentali

di Gaetano Lisi

editore: Giappichelli

pagine: 146

"Il testo - rielaborazione del materiale didattico da me preparato in questi anni di insegnamento ai corsi di Economia politica della Facoltà di Economia (ora Dipartimento di Economia e Giurisprudenza) del l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale - presenta alcune peculiarità rispetto ai manuali solitamente utilizzati nei corsi introduttivi di Microeconomia. Innanzitutto, l'essenzialità del testo - costituito da sei capitoli e da un numero complessivo di pagine di poco superiore a cento - capace tuttavia di coprire tutti i fondamentali argomenti della Microeconomia (una delle due branche principali dell'Economia politica insieme alla Macroeconomia): il modello della domanda e dell'offerta di mercato; il problema del consumatore; il comportamento dell'impresa; l'analisi delle principali forme di mercato (concorrenza perfetta, concorrenza monopolistica, monopolio ed oligopolio); i principali fallimenti del mercato (esternalità e beni pubblici) e, infine, la frontiera delle possibilità produttive che rappresenta l'estensione del problema economico alla società nel suo complesso (una sorta di introduzione alla Macroeconomia). Inoltre il testo, pur nella sua sinteticità, non trascura affatto l'aspetto formale della disciplina." (Gaetano Lisi)
15,00

Esercizi di microeconomia

editore: Giappichelli

pagine: 133

L'eserciziario contiene una selezione di domande ed esercizi utili ad affrontare lo studio delle Lezioni di Microeconomia, ma, con qualche integrazione, può essere utilizzato per affrontare lo studio di un qualsiasi corso di base avente per oggetto l'analisi microeconomica. Il testo si compone di cinque capitoli, nei quali, dopo aver affrontato alcuni argomenti introduttivi legati all'analisi dei mercati, si esaminano più in dettaglio le scelte del consumatore, il processo di costruzione della curva di domanda, le scelte dell'imprenditore e la costruzione della curva di offerta, l'analisi dei regimi di mercato di concorrenza perfetta e monopolio. Il testo è corredato da un'appendice matematica che approfondisce i principali strumenti di analisi utilizzati negli esercizi. Il materiale integrativo disponibile on-line è dedicato agli ulteriori temi discussi nelle Lezioni, ed in particolare allo studio dell'oligopolio e della teoria dei giochi.
12,50

Microeconomia: teoria e applicazioni

di Dominick Salvatore

editore: Franco Angeli

pagine: 896

Completamente rivista e ampliata, questa quinta edizione del testo Microeconomia. Teoria e applicazioni presenta un ampio panorama dei temi classici della microeconomia con un approccio moderno che tiene conto dei numerosi recenti sviluppi della disciplina. L'esposizione chiara ed efficace dei concetti lo rende un testo ideale per corsi base. L'autore accosta con equilibrio ai temi classici della microeconomia temi di stretta attualità e apre la microeconomia alla dimensione internazionale per comprendere i processi di globalizzazione dei gusti, della produzione e della distribuzione attualmente in atto. Nei paragrafi "Frontiera" di ogni capitolo sono presentate le principali e più recenti applicazioni e i più importanti sviluppi teorici della moderna microeconomia; più di 140 nuovi esempi aggiornati illustrano invece come la teoria microeconomica possa essere applicata e possa offrire possibili soluzioni a importanti quesiti economici attuali. Il testo offre una approfondita trattazione di importanti temi quali la teoria dei giochi, la microeconomia della finanza, le economie di scala internazionali, l'economia dell'informazione, la struttura, l'efficienza, la regolamentazione del mercato. Non tralascia inoltre questioni quali il commercio elettronico, l'economia comportamentale, le aste per le frequenze radio, il rapporto tra istruzione e redditi da lavoro, gli effetti sul mercato del lavoro e sulle retribuzioni dell'outsourcing.
44,00

Historical city markets: a set of guidelines

di I. Delponte

editore: Franco Angeli

pagine: 142

19,00

Micro-macro economia. I concetti di base

di Giuseppe Garofalo

editore: Giappichelli

pagine: 192

Il volume si propone come primo testo di Economia da utilizzare in corsi universitari di primo livello, nella formazione a distanza, in corsi brevi di formazione. Oltre agli elementi di base di Microeconomia e di Macroeconomia (con un avvio alle problematiche della Politica economica), esso presenta in modo semplice alcuni concetti di altre discipline (Economia aziendale, Matematica, Statistica), funzionali alla comprensione del discorso economico. L'idea di fondo è che nozioni di Economia possano essere proposte, in modo non banale, ma non per questo noioso, a persone con interessi e specializzazioni molto diverse: esse risulteranno utili per la formazione di base, ma anche per inquadrare alcune problematiche specifiche in molti profili professionali. La nuova edizione, a dieci anni dalla precedente, contiene aggiornamenti e numerosi approfondimenti, nonché un capitolo interamente nuovo sul tema dei modelli macroeconomici, al fine di chiarire come gli economisti studiano le questioni più controverse.
18,00

Scelte, consumatori e mercati. Un'introduzione alla microeconomia

editore: Giappichelli

pagine: 102

L'economia politica, nell'ambito delle scienze sociali, è "la scienza che studia il comportamento umano come relazione tra fini e mezzi scarsi suscettibili di usi alternativi". È la definizione di Lionel Robbins e coglie, secondo l'opinione ortodossa, l'essenza della teoria economica stessa che assume come proprio oggetto di studio non il reddito, la produzione e il consumo e le altre grandezze economiche, ma i modi e i criteri attraverso i quali gli individui scelgono i beni necessari a soddisfare i propri bisogni, nei casi in cui tali beni non siano disponibili per tutti e, quindi, abbiano un prezzo. L'aria, ad esempio, bene fondamentale affinché ciascuno di noi possa soddisfare il bisogno di respirare, pur essendo indispensabile, non rientra tra i beni oggetto di studio dell'economia perché è disponibile in quantità superiore a quella necessaria per la sopravvivenza di tutti. Nel caso in cui, in una ipotesi peraltro neanche tanto remota dato l'inquinamento del pianeta, l'aria divenisse scarsa rispetto al fabbisogno collettivo, si innescherebbe una competizione per approvvigionarsene e l'aria comincerebbe ad avere un prezzo. Solo in questo caso inizierebbe ad essere studiata dagli economisti. L'economia politica si distingue in due grandi macroaree, la microeconomia, che si occupa dei fenomeni a livello individuale, e la macroeconomia, che studia i fenomeni a livello aggregato o collettivo.
10,00

Lezioni di microeconomia

di Gustavo Piga

editore: Giappichelli

pagine: 416

Questo manuale, rivolto agli studenti universitari iscritti ai corsi di laurea di I livello nelle Facoltà di Economia, Giurisprudenza e Scienze Politiche, si propone di offrire una descrizione esauriente dei concetti fondamentali della Microeconomia, approfondendo il problema della scelta di consumatori ed imprese, e i meccanismi di funzionamento dei diversi regimi di mercato.
35,00

Microeconomia di base. Principi, metodi e applicazioni

di Giuseppe Chirichiello

editore: Giappichelli

pagine: 626

Il testo è organizzato in due parti. La prima consiste dei "fondamenti ed approfondimenti" ed è composta dai capitoli da 1 a 8. La seconda parte, consiste delle "estensioni", e si compone anch'essa di 8 capitoli, da 9 fino a 16. I fondamenti ed approfondimenti nei capitoli da 1 a 5 trattano del mercato dei beni e delle forme di mercato, mentre i capitoli 6 e 7 trattano del mercato dei servizi produttivi, in particolare del mercato del lavoro a cui è dedicata una puntuale attenzione, sia con riferimento alle scelte degli operatori, sia per una "riabilitazione" dell'approccio classico in termini di disutilità del lavoro. Il capitolo 8 tratta dei fallimenti di mercato, e nell'analisi dei beni pubblici (commons) si è rivolta una particolare attenzione metodologica a quella che costituisce "la teoria del benessere marshalliana". Questa metodologia diventa la chiave di lettura di molte estensioni contenute nei capitoli da 9 a 16. In queste estensioni son considerati argomenti "convenzionali" come la teoria delle scelte in condizioni di incertezza e teoria dei giochi, nei capitoli 11 e 12, ma anche temi quali un'estesa rielaborazione del teorema di Coase, nel capitolo 9, e la teoria economica dell'ambiente. Di quest'ultima si fornisce una trattazione unitaria ed una serie di risultati proprio con la metodologia della "teoria del benessere marshalliana" precedentemente riconsiderata. I capitoli da 13 a 16 sono dedicati alla "Teoria dell'impresa come organizzazione complessa".
44,00

Microeconomia di base. Con esercizi svolti

di Francesco Pastore

editore: Giappichelli

pagine: 236

22,00

Eserciziario di microeconomia. Esercizi svolti e commentati per il corso di economia politica I. Microeconomia

di Mancini Cristina

editore: Franco Angeli

pagine: 180

Questo eserciziario costituisce un chiaro ed esaustivo strumento per l'approccio allo svolgimento degli esercizi di Microeconomia. I capitoli, suddivisi per macrosezioni, sono integrati dalle definizioni degli argomenti trattati e dalla sintesi della teoria necessarie per il ripasso al fine di conseguire un apprendimento graduale per la soluzione di problemi basilari di Microeconomia. Ogni esercizio è svolto e spiegato mediante costanti riferimenti alla teoria dei modelli ed indicazione dei passaggi matematici necessari per lo svolgimento. Questo volume è rivolto in particolare agli studenti dei primi anni di Università.
17,00

Esercizi di microeconomia

editore: Giappichelli

pagine: 132

11,00

Microeconomia metodi e strumenti. I mercati concorrenziali

editore: Giappichelli

pagine: 451

Lo studio della microeconomia richiede sia l'apprendimento di un metodo di analisi della realtà economica e dei comportamenti che la determinano, sia l'acquisizione di un insieme di strumenti che rendono possibile l'applicazione di quel metodo. Il metodo è quello di formulare criteri generali di comportamento degli operatori economici e di interazione tra i comportamenti individuali, gli strumenti sono le rappresentazioni sintetiche dei criteri, dei comportamenti, delle interazioni. La peculiarità di questo volume è nel proporre, fin dai primi passi nella materia, tale legame tra teoria dei comportamenti e loro rappresentazione formale. Quest'ultima è ovviamente mantenuta a un livello molto semplice, adeguato alle conoscenze di studenti al primo o ai primi anni di un percorso universitario e spesso viene introdotta in modo intuitivo. A differenza di quanto avviene in altri testi introduttivi, tuttavia, essa è un ingrediente fondamentale dell'esposizione della materia. Questa scelta, solo apparentemente controcorrente, è dettata, oltre che dalle convinzioni degli autori, dall'esperienza: gli studenti che sono messi nella condizione di non temere le rappresentazioni formali acquisiscono molto più facilmente e velocemente le competenze concettuali e analitiche che oggi sono universalmente richieste a chi opera nel mondo dell'economia, teorica e applicata. In quest'ottica il volume si rivolge agli studenti dei corsi di base di microeconomia, nell'ambito di percorsi curriculari comunque orientati.
39,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.