Il tuo browser non supporta JavaScript!

FUORI SERVIZIO

Attenzione, controllare i dati.

Medicina

Il nuovo ospedale è snello. Far funzionare gli ospedali con il Lean Healthcare: consigli pratici e sostenibilità

di Francesco Nicosia

editore: Franco Angeli

pagine: 144

Il volume è la naturale evoluzione del precedente volume "L'ospedale snello. Per una sanità a flusso controllato e intensità di cure" (2008) sullo stesso tema. Nel precedente erano messe in evidenza le basi teoriche e meno spazio era lasciato alla operatività. Questo volume invece si sviluppa in 9 brevi capitoli nei quali si insegna a trasformare l'azienda, a sviluppare la tecnica organizzativa principale che fa da supporto al lean: la Mappa del Flusso del Valore. La tecnica è descritta e apprendibile facilmente. L'obiettivo è per tutti di ridurre spazi, percorsi, sforzi, scorte e tempo nell'erogazione delle attività al cliente/paziente, senza fretta, con qualità migliore perché questo modello porta a vedere ed eliminare gli sprechi che fanno perdere tempo e fanno faticare inutilmente. Applicando i principi lean sulla visione dello stato futuro, più snello, sarete in grado di migliorare lo stato attuale e di sviluppare una metodologia che porta alla trasformazione verso un ospedale a flusso e per Intensità di Cure, sostenibile. Dopo la lettura di questo volume sull'Ospedale Snello saprete: identificare le linee cliniche/amministrative da modificare; analizzarle per capirne il valore e migliorare la performance; riconoscere ed eliminare lo spreco di sforzo, spazio, attese, ripetizioni ed errori nella vostra attività; ridisegnare il flusso del valore con costi, servizi, qualità e sicurezza migliorati.
18,00

Disponibilità e certificazione dei dati statistici in sanità. Stato dell'arte e prospettive

editore: Franco Angeli

pagine: 96

Il volume riporta i risultati del lavoro condotto dal Censis e dal Forum per la Ricerca Biomedica, in collaborazione con i membri della Consulta istituzionale, sulla disponibilità, attendibilità e utilizzazione dei dati statistici in sanità. Nel testo sono riportate le principali fonti informative censite a livello nazionale per ambito, definizione, unità di analisi e alcune ulteriori variabili descrittive. Vengono poi descritti alcuni esempi di metanalisi delle fonti per specifici comparti e si analizzano i processi di implementazione e miglioramento della qualità dei dati attualmente in corso. Infine, vengono avanzate alcune osservazioni e proposte di carattere generale.
15,00

Curare, guarire, risarcire. Profili liquidativi e assicurativi del danno alla persona da responsabilità sanitaria

di Partenza Italo

editore: Franco Angeli

pagine: 176

Il tema della responsabilità professionale da medical malpractice ha oramai acquisito una rilevanza sociale, investendo le professioni mediche e sanitarie così come le modalità di tutela del diritto alla salute dei cittadini. Il volume ne affronta i principali temi nel duplice tentativo di evidenziare le ragioni del conflitto medico-paziente e di fornire una lettura tecnica delle problematiche giuridiche e degli istituti coinvolti. L'opera offre anche un commento all'articolo 3 del "Decreto Balduzzi" con i più recenti aggiornamenti giurisprudenziali. L'autore, partner dello Studio Legale Boglione con sedi in Genova, Milano e Roma, si occupa da molti anni di responsabilità sanitaria per conto di aziende ospedaliere e compagnie di assicurazione. È docente in corsi per mediatori e autore di numerose pubblicazioni in tema di responsabilità civile e diritto delle assicurazioni, nonché di un manuale sull'assicurazione di responsabilità civile generale.
23,00

Un ospedale aperto. Storia dell'ospedale di Sesto San Giovanni

di Sironi Vittorio A.

editore: Franco Angeli

pagine: 144

Un piccolo ospedale di città, un grande laboratorio di umanità. È questa in sintesi la storia dell'Ospedale di Sesto San Giovanni, un borgo che lo sviluppo industriale e la progressiva crescita demografica in pochi decenni all'inizio del Novecento trasformano in città, facendo emergere, attraverso la consapevolezza politica dell'esperienza operaia prima e dell'avventura partigiana poi, nuove esigenze sociali e crescenti bisogni di salute. Nel dopoguerra prende consistentemente corpo l'idea che porta alla nascita nel 1951, come sede distaccata della Ca' Granda di Milano, dell'Ospedale Città di Sesto San Giovanni. Inaugurato poi nel 1961 questo è un singolare ospedale aperto: alla città per dare risposte sanitarie adeguate, ai malati per garantire loro le migliori cure e ai volontari che donano gratuitamente amicizia ai degenti. Prende vita così un'istituzione che sin dalle origini rappresenta un modello di riferimento che supera la semplice dimensione cittadina. In questo ospedale nasce nel 1975 l'Avo (Associazione Volontari Ospedalieri), un modello inedito, originale e prezioso, di umana solidarietà assistenziale. Qui prende vita, alcuni anni dopo, la "casa del parto", una struttura destinata a segnare in modo nuovo il momento della nascita.
17,00

La sanità flessibile

editore: Editoriale Scientifica

22,00

Disuguaglianze sociali in sanità

editore: Franco Angeli

pagine: 224

Il volume è l'esito di un lavoro lungo e appassionato che, collocandosi nell'alveo dei Programmi di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN), ha studiato le disuguaglianze sociali in sanità, inserendosi in un filone di ricerca affrontato, nel corso di questi anni, dal nostro nucleo di lavoro che si occupa di queste tematiche in vari modi e secondo difformi prospettive disciplinari. Attraverso tale ricerca si è inteso accrescere lo sviluppo delle conoscenze relative alle relazioni tra le disuguaglianze sociali e l'equità nell'accesso ai servizi sanitari, esaminando in particolare alcune categorie di popolazione e cioè gli anziani, i malati oncologici, coloro che soffrono di malattie cardio-vascolari, i disabili visivi, volgendo altresì lo sguardo allo specifico ruolo del terzo settore. L'esito è un volume capace di analizzare, attraverso i diversi contributi in esso inclusi, il tema spinoso delle disuguaglianze di salute in sanità, mostrando tutta la complessità e la multidimensionalità di tale fenomeno, partendo da un approccio metodologicamente e rigorosamente co-relazionale che dà prova di essere quello più adatto a tenere insieme tutte le molteplici sfaccettature incontrate, divenendo dunque il vero filo conduttore dell'intera ricerca e di questo volume che ne segue.
29,00

Ci curano o ci curiamo? Il malato tra crisi economica e responsabilità individuale

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Sono passati quasi dieci anni dall'uscita del nostro volume Tra Igea e Panacea. In quel libro dimostrammo come medicina e scienze sociali potessero dialogare proficuamente. Ora ci riproviamo, ma alzando un po' la posta. Qui infatti gli invitati sono molto più numerosi. Epistemologi, bioetici, genetisti, farmacologi, clinici, massmediologi ed epidemiologi ci fanno compagnia in questo cenobio scientifico allo scopo di descrivere e analizzare lo stato di salute della medicina oggi. La struttura del volume è presto descritta. Nove capitoli su temi di profonda importanza per la medicina di oggi e per i suoi malati: il rapporto medico-malato; la bioetica; gli infermieri; la medicina rigenerativa; l'organizzazione sanitaria; la prevenzione e promozione della salute; i farmaci e la ricerca; la comunicazione della salute; la genetica e il futuro. Ogni capitolo è composto di tre dimensioni integrate tra loro: alcuni articoli di Giuseppe Remuzzi dedicati alla tematica, un dialogo di Antonio Maturo con uno studioso e un commento finale. Se la parola health, "salute" in inglese, deriva dal greco antico holos, "tutto", ecco spiegato perché abbiamo cercato di ascoltare più voci per cercare di capire come stia la medicina oggi. La medicina-malato deve essere analizzata, ascoltata e scrutata da più punti di vista, non solo quello medico.
25,00

Risorse umane in sanità

13 report per l'innovazione

di Marra Felice

editore: Franco Angeli

pagine: 112

Con l'evoluzione del concetto di "salute" si impone, all'interno delle aziende sanitarie, un nuovo modo di agire nell'ambito delle risorse umane: un approccio che superi la visione meramente quantitativa e punti alla qualità e allo sviluppo professionale. Su questa premessa si fonda la proposta di questo testo, che analizza i fattori critici che attualmente investono le risorse umane nelle aziende sanitarie, proponendo spunti di riflessione e suggerimenti operativi indirizzati al miglioramento del sistema nel suo complesso. Attraverso tredici "report di innovazione" vengono affrontate diverse tematiche: la creazione del valore di utilità, i processi di job description, le credenziali e le abilitazioni professionali, i processi di valutazione, il fenomeno del job property e il sistema premiante, le nuove carriere professionali, il governo funzionale dell'orario di lavoro, la mobilità e la diversa collocazione funzionale degli operatori, lo sviluppo del benessere organizzativo e la concezione della risorsa umana nella sua componente fisica, tecnica, tattica e psicologica, la comunicazione e la gestione dei conflitti. I metodi operativi suggeriti saranno di sicuro interesse per i dirigenti responsabili e per i coordinatori delle professioni sanitarie.
16,00

Il futuro della sanità

Tra risorse vincolate e deficit di compliance

editore: Franco Angeli

pagine: 112

L'impatto del ridimensionamento del finanziamento pubblico ai sistemi sanitari regionali, soprattutto nelle Regioni toccate dal deficit di bilancio, è evidente e pressante, tanto che la spesa di tasca propria dei cittadini per la salute ha toccato una quota pari all'1,8% del Pil e il 12,5% delle famiglie riferisce di aver dovuto rinunciare ad almeno una prestazione sanitaria. Regge ancora il fattore umano che supporta il sistema, in particolare l'umanità di tanti operatori di base che danno il massimo di sé. Il volume del Forum per la Ricerca Biomedica riporta i principali risultati del lavoro condotto nel corso dell'anno 2012. Nella prima parte sono contenuti gli elementi emersi in merito al tema della sostenibilità economica e della regolazione delle risorse. Nella seconda parte si affronta l'annosa questione del rapporto medicopaziente alla luce della nuova sanità.
15,00

Il regime fiscale delle aziende sanitarie pubbliche

di Barbiero Massimo

editore: Franco Angeli

pagine: 112

Il testo si concentra sull'analisi degli aspetti peculiari della fiscalità delle aziende sanitarie pubbliche nell'ottica della minimizzazione del carico fiscale, in un contesto certamente complesso, che vede gli operatori del settore stretti tra le pretese dell'Amministrazione Finanziaria e le azioni della Corte dei Conti. In questa prospettiva, il volume suggerisce come intervenire anche sul piano organizzativo per realizzare i presupposti richiesti dalla normativa fiscale cogliendo altresì le opportunità di risparmi d'imposta; un ruolo fondamentale viene svolto, in questo senso, dall'attuazione dell'istituto della contabilità separata ai fini fiscali delle attività commerciali, la cui attivazione riveste carattere sostanzialmente obbligatorio, con le conseguenti implicazioni nella gestione dei diversi "pro rata" provenienti dall'applicazione delle regole dell'IVA, dell'IRES e dell'IRAP. L'analisi degli aspetti particolari della fiscalità delle aziende dell'SSN è accompagnata, inoltre, da una ragionata analisi critica non solo della produzione legislativa del settore ma anche, e soprattutto, della prassi amministrativa attuata dall'Amministrazione Finanziaria. Il testo si propone come utile strumento di lavoro per quanti - direttori generali, direttori amministrativi, dirigenti e funzionari amministrativi, revisori dei conti e consulenti fiscali - si occupano della fiscalità di questo particolare settore.
16,00

Il falso in sanità. Problematiche giuridiche ed aspetti sociologici

di M. Angioni

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Il dibattito scientifico sul tema del falso documentale, nelle sue svariate forme e nelle sue numerose applicazioni, è divenuto sempre più rilevante negli ultimi anni, in concomitanza con la presa di coscienza, anche nel nostro paese, dell'importanza relativa a questo fenomeno. Lo studio del falso trova il suo interesse in campo sociologico nella descrizione, definizione e approfondimento delle sue cause e dei possibili comportamenti devianti, e consente quindi lo sviluppo di più efficaci strategie di contrasto sia sul versante giuridico - con una sempre più puntuale elaborazione legislativa sia su quello più propriamente operativo. Alla veridicità - ritenuta o presunta tale - dei documenti sanitari si affianca la necessità di una costante valutazione dell'accuratezza e dell'appropriatezza del dato, che potrebbe essere costruito in maniera falsificatoria (per dolo, colpa o errore - negligenza). Diventa quindi importante la vigilanza e il controllo sulla corretta compilazione dei documenti sanitari, anche in prospettiva del Fascicolo Sanitario Elettronico costruito dal cittadino-utente. In questo volume gli autori compiono una vasta e approfondita analisi del fenomeno del falso all'interno del mondo della sanità italiana e, attraverso ampie fonti di ricerca, seguono il filo rosso della tutela della salute e della ricerca di nuovi modi per costruirla.
25,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.