Il tuo browser non supporta JavaScript!

FUORI SERVIZIO

Attenzione, controllare i dati.

Medicina

Management sanitario in ottica sistemico vitale

di Francesco Polese

editore: Giappichelli

pagine: 202

Il libro affronta un tema di forte interesse ma di acclarata complessità, nel tentativo di indirizzare il lettore ad una più consapevole interpretazione del contesto sanitario italiano. Sul presupposto che il Servizio Sanitario Nazionale ha enormi difficoltà ad erogare servizi di qualità, in un quadro legislativo coerente ma condizionato, in termini pratici, da una costante contrazione di risorse e da una inefficienza crescente del comparto, sia pubblico sia privato, l'autore introduce alcuni profili teorici particolarmente ispiratori. Il lettore, infatti, non faticherà a comprendere l'utilità degli stimoli forniti dalle teorie sistemiche per la comprensione del fenomeno sanitario, così come l'utilità delle concettualizzazioni del valore nell'ambito di network tra attori sanitari. In questo contesto, inoltre, viene introdotta un'originale interpretazione del servizio utile a rafforzare una cultura orientata al soddisfacimento delle variegate esigenze delle componenti del sistema. Il testo affronta, in sintesi, problematiche complesse, nel tentativo di renderle più comprensibili e quindi 'gestibili' dai diversi attori coinvolti dal servizio sanitario. Con questo intento si possono interpretare sia le numerose esemplificazioni introdotte nel corso della trattazione, sia le esposte inferenze pragmatiche delle teorie esposte.
21,00

Principi e strumenti di economia aziendale. Manuale per i corsi di laurea delle Professioni Sanitarie

di Massimo Mamoli

editore: CLEUP

pagine: 128

La prima parte del libro introduce le tematiche aziendalistiche partendo dal pensiero di autori che hanno segnato la storia dell'Economia Aziendale, su tutti il Maestro Zappa e il Prof. Golinelli. Nella seconda parte si è considerata l'evoluzione legislativa che nel settore sanitario ha accompagnato il passaggio delle strutture ospedaliere all'Aziendalizzazione. Nella terza parte si è analizzato il tema della Qualità applicato all'ambito sanitario: gli attori del sistema Qualità, l'iter di certificazione, nonché l'evoluzione della normativa ISO ed i vantaggi derivanti dall'applicazione del modello di Deming (Plan-Do-Check-Act).La quarta ed ultima parte si è soffermata sulla prassi del Controllo di Gestione che rappresenta sia uno strumento atto ad accrescere il senso di responsabilità, sia a perseguire politiche di razionalizzazione e di contenimento degli sprechi. In conclusione l'autore ritiene che il raggiungimento degli obiettivi fissati nel budget di ogni Centro di Responsabilità dipenda dalla capacità di creare una cultura aziendale fondata sulla partecipazione e condivisione delle cose da fare; elementi che motivano le Persone verso traguardi di eccellenza.
12,00

Alimentazione e igiene di vita

di Robert Seror

editore: Salus Infirmorum

pagine: 88

Consigli di un omeopata per rafforzare e completare l'effetto della terapia medica.
7,90

New insights on biobanks

di L. Caenazzo

editore: CLEUP

pagine: 184

15,00

Lo sviluppo del sistema di controllo interno nelle aziende sanitarie. Come ridurre i rischi amministrativo-contabili e migliorare le performance

editore: Franco Angeli

pagine: 144

Nelle aziende sanitarie, le diverse strutture organizzative aziendali sono chiamate sempre più a fornire il proprio contributo per una conduzione dell'azienda sana, corretta e coerente con gli obiettivi prefissati. In tali organizzazioni, la consapevolezza che anche la gestione del rischio amministrativo contabile è un aspetto che non può più essere trascurato, comporta l'esigenza da parte delle Direzioni Strategiche e dei Dirigenti, di porre in essere degli strumenti adeguati a mitigazione del rischio. È necessario coniugare nella gestione dei processi, sia le performance che i rischi, intesi come due componenti della gestione che devono essere governati in modo congiunto. Risulta quindi auspicabile la definizione di un sistema di risk management aziendale, che preveda, tra gli altri, lo sviluppo di un sistema di controllo interno a presidio soprattutto del rischio amministrativo contabile. Per sviluppare e radicare in un'azienda sanitaria il sistema di controllo interno, è necessario adottare un approccio sistemico supportato da un adeguato sviluppo culturale. L'analisi dei processi, oltre a consentire l'analisi dei rischi e porre in essere le azioni di mitigazione degli stessi, è una ulteriore occasione per valutare l'efficacia e l'efficienza dei processi stessi al fine di migliorarne le performance.
18,00

Scoprire la collaborazione resiliente. Una ricerca-azione sulle relazioni interprofessionali in area sanitaria

editore: Franco Angeli

pagine: 144

Negli ultimi decenni il tema della collaborazione inter-professionale è diventato sempre più centrale nelle strategie di management delle organizzazioni sanitarie italiane a causa della crescente complessità delle configurazioni dei servizi sociosanitari e della eterogeneità dei profili professionali impegnati a diverso titolo nelle pratiche di cura. Il libro intende proporre un inedito approccio alla comprensione delle relazioni collaborative in ambito sanitario, illustrando un percorso di ricerca-azione realizzato nel triennio 2010-12 presso l'Azienda Universitario-Ospedaliera di Parma. L'esperienza di ricerca-azione ha portato alla luce quelle che gli autori hanno definito pratiche di collaborazione resiliente. In ambito psicologico, la resilienza è la capacità di una persona di reagire a un trauma o a una crisi. Anche i legami sociali possono avere una propria resilienza. Si tratta di quelle pratiche ordinarie e reiterate, di cui è intessuta la quotidianità del lavoro di cura, che vedono i professionisti della salute, afferenti a comunità professionali e strutture organizzative differenti, coordinarsi secondo modalità prevalentemente informali e spesso mettendo in gioco le regole organizzative per raggiungere specifici obiettivi di cura. Il volume fornisce un resoconto sociologico della ricerca-azione.
19,00

I requisiti di qualità nell'integrazione tra sanità e sociale. Raccomandazione Nazionale SIQuAS

editore: Franco Angeli

pagine: 224

Oggi possiamo ritenere di essere in grado di monitorare e valutare quasi tutti gli aspetti gestionali e di qualità degli osped
28,00

Amianto. I polmoni dei cantierini di Monfalcone

di Roberto Covaz

editore: Biblioteca dell'Immagine

pagine: 103

Monfalcone è la città che si affaccia sul punto più a Nord del mare Adriatico
12,00

Disuguaglianze nella salute e professione infermieristica. Risorse e criticità per l'equità del sistema sanitario

di Cotichelli Giordano

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Il testo prende in considerazione il ruolo della professione infermieristica nella fase attuale attraversata da profondi cambiamenti socio-economici. Il lavoro si divide in due parti. Nella prima vengono presi in esame i sistemi di welfare: modelli, evoluzione e criticità dell'organizzazione dell'offerta sanitaria. Il tema delle disuguaglianze della salute viene presentato a partire dal Beveridge Report fino ai giorni nostri, al fine di contestualizzare la questione dell'equità in sanità, ricercarne definizioni, espressioni, ricadute e possibili implicazioni per le professioni sanitarie. Nella seconda parte si entra nel lavoro di ricerca diviso fra analisi della letteratura e ricerca etnografica, con l'obiettivo di conoscere la percezione degli infermieri delle iniquità presenti nella salute. Capire e valutare il sapere infermieristico in tema di disuguaglianze della salute significa considerare in primo luogo la dimensione valoriale della professione, presente nei codici deontologici prodotti a livello internazionale e italiano. A queste riflessioni si è unito lo studio sul campo, dove si è cercata la presenza di una chiave di lettura professionale dei bisogni assistenziali che prendesse in considerazione le problematiche di tipo socio-economico.
25,00

Il profilo di ruolo del farmacista di area omogenea per intensità di cura: dall'ideazione ai risultati

editore: Franco Angeli

pagine: 112

Come sviluppare ed esercitare con successo un ruolo professionale in un contesto in continua evoluzione? Lo scenario circostante che ritrova pieno riscontro anche in ambito sanitario, ha come filo conduttore da un lato la spending review e dall'altro la qualità delle prestazioni e dei servizi erogati. È evidente che per garantire questi due obiettivi, apparentemente tra loro in antitesi, occorre non solo pensare in modo diverso da ieri ma anche agire con modalità, competenze e strumenti profondamente diversi da quelli che sino ad oggi ci hanno accompagnato. Il volume è strutturato in quattro capitoli: il primo descrive lo scenario con l'evoluzione dei modelli di cura e dei relativi ruoli professionali, il secondo delinea il possibile nuovo ruolo del farmacista di area omogenea, dallo scopo del ruolo, alle aree di responsabilità/interesse, alle attività chiave; il terzo identifica le competenze chiave, sia tecniche che manageriali, con un focus sull'autovalutazione e lo sviluppo delle competenze stesse. Il quarto ed ultimo capitolo, delinea un possibile approccio applicativo, nei diversi contesti aziendali, fornendo indicazioni sulla costruzione del ruolo e la valutazione dell'impatto nell'ambito dell'organizzazione sanitaria. Negli allegati sono descritti: il progetto di ricerca ed una panoramica su alcuni possibili strumenti operativi per l'esercizio del ruolo.
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.