Il tuo browser non supporta JavaScript!

FUORI SERVIZIO

Attenzione, controllare i dati.

Medicina

Sociologia e salute di genere

di C. Cipolla

editore: Franco Angeli

pagine: 368

Questo volume propone una riflessione corale sulla salute con una prospettiva gender-sensitive. Le peculiarità femminili e maschili rappresentano un elemento fondante nel definire la salute e il benessere individuale: i processi di costruzione culturale che accompagnano la formazione delle identità di genere condizionano grandemente progressione e decorso delle patologie, oltre a influenzare in modo sensibile l'accesso, la qualità e l'aderenza alle cure stesse. I molteplici contributi raccolti nel testo danno vita a tre ricche sezioni tematiche: la prima (Medicina di Genere tra Teoria e Ricerca) delinea l'orizzonte di riferimento della salute e del benessere individuale all'insegna delle peculiarità femminili e maschili; la seconda (Salute, Genere, Riproduzione sociale) approfondisce alcuni tratti salienti della salute riproduttiva, che si configura come elemento centrale attraverso cui leggere e interpretare il sistema di disuguaglianze di genere; l'ultima sezione (Salute, Genere, Dipendenze, Sessualità) presenta originali tematizzazioni nell'ambito delle disuguaglianze connesse alla salute, analizzandone il costante mutamento e il contributo conoscitivo offerto del web.
44,00

Tutti i segni di una manifesta pazzia. Dinamiche di internamento femminile al manicomio di Colorno (1880-1915)

di Stefania Re

editore: Franco Angeli

pagine: 288

Entro il ricco panorama di ricerche che, a partire dal 2000, hanno tratto notevole impulso dal riordino delle carte degli archivi storici degli ex istituti psichiatrici italiani, il lavoro si snoda lungo un percorso condotto a partire dalla documentazione amministrativa e sanitaria del manicomio di Colorno, in provincia di Parma. L'autrice indaga il processo di "medicalizzazione" della follia femminile, entro e attraverso l'istituzione manicomiale, in un arco temporale - compreso fra gli ultimi decenni dell'Ottocento e la Prima guerra mondiale - che coincide, dal punto di vista dell'evoluzione dei modelli psichiatrici, con la piena affermazione del paradigma organicistico. La centratura sulla componente femminile degli internati, nel continuo rimando fra dentro e fuori rispetto al manicomio, ha fatto emergere le dinamiche di segregazione (percorsi, attori, luoghi) e il processo di costruzione della figura della "alienata", prima dell'ingresso nell'istituto, portando in primo piano il ruolo dei soggetti vicini alle donne recluse. L'analisi di molteplici "casi clinici" ha reso leggibile, insieme al posizionamento teorico degli psichiatri del manicomio parmense e alla prassi terapeutica seguita in istituto, la relazione (im)possibile fra i medici e le ricoverate, le interferenze fra l'idea della "natura femminile" e del ruolo sociale assegnato alle donne - scientificamente e culturalmente costruiti - e le rappresentazioni della follia femminile.
36,00

Sterminio segreto. Ciò che non ti viene detto sulla sanità

di Monia Benini

editore: Editoriale Programma

pagine: 172

In un discorso tenuto nel 2008, Zbigniew Brzezinski, allora consigliere per la politica estera del neo eletto presidente Obama, ammette senza difficoltà che "Forse un tempo era più facile controllare un milione di persone, anziché ucciderle fisicamente. Oggi è infinitamente più facile uccidere un milione di persone piuttosto che controllarle." In sostanza "È più facile uccidere che controllare". Risalendo all'indietro nel tempo sino alla fine del 1974, un altro protagonista della politica statunitense e internazionale, Henry Kissinger sottoscrive, insieme all'allora presidente Nixon, un piano adottato meno di un anno dopo da Gerald Ford. Si tratta del National Security Study Memorandum 200: 'Implicazioni derivanti dalla crescita della popolazione per la sicurezza e per gli interessi oltremare statunitensi', che presenta nero su bianco la necessità di eliminare 3 miliardi di persone dalla faccia della terra. Da allora a oggi sono passati quasi 40 anni, ma l'obiettivo è rimasto immutato, al punto che un esperto consigliere delle Nazioni Unite nel 2012 ha rivolto un appello ai governi del mondo per ridurre la crescita della popolazione mondiale e per lavorare congiuntamente per modificare il clima. Ogni misura diventa lecita per abbattere il numero di abitanti sul globo terrestre. Un silenzioso sterminio è in atto nel nostro pianeta; uno sterminio condotto dalle élites al potere che si arrogano qualunque decisione sanitaria sulla popolazione globale.
12,00

Sviluppare la competenza interculturale. Il valore della diversità nell'Italia multietnica. Un modello operativo

di Bruno Ciancio

editore: Franco Angeli

pagine: 176

L'Italia in soli vent'anni è passata dall'essere paese di emigrazione a paese di immigrazione. La demografia del paese sta dunque radicalmente cambiando, ma i processi e il quadro legislativo connessi alle questioni dell'immigrazione sono alquanto inadeguati, dimostrando grandi lacune che creano disagi immani, iniquità nei servizi erogati, mancanza di equità di accesso alle risorse del paese e il mantenimento di una situazione di confusione e sgomento non soltanto fra gli immigrati stessi, ma anche fra le persone autoctone di buona volontà. Poiché la presenza di un numero crescente di popoli portatori di diversità culturale è una realtà che sta modificando il presente e inciderà in modo importante sul futuro dell'Italia, nella società multietnica di oggi la competenza culturale sta trovando un suo ruolo nella routine non soltanto teorica ma anche pratica. Un testo che facilita l'operatore a passare dalla teoria alla pratica è quindi ormai indispensabile. Il libro ha l'obiettivo di offrire al lettore uno strumento teorico e pratico per facilitare il miglioramento delle sue conoscenze, la comprensione, le skills pratiche, il desiderio di lavorare con competenza e congruenza culturale durante l'interfaccia con la persona di origine non italiana.
22,00

Progettazione europea di qualità nel sociosanitario: concepire e stilare proposte di successo. Manuale pratico

di Claudio Detogni

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Finalità del volume è contribuire al miglioramento delle proposte progettuali socio-sanitarie internazionali ed europee. Il target è rappresentato da chiunque progetti nelle Aziende socio-sanitarie: dirigenti medici, personale infermieristico, psicologi, amministratori, manager che desiderino proiettare la loro esperienza in Europa. Il manuale è particolarmente indicato a chi intende presentare proposte progettuali di qualità per accedere a finanziamenti esterni, sia a livello locale, regionale, nazionale e soprattutto europeo. Il Corso perfezionato sulla base di questo manuale è stato testato su un gruppo di ben 1500 dirigenti medici di struttura complessa in pochi anni.
20,00

Nelle mani del dottore? Il racconto e il possibile futuro di una relazione difficile

editore: Franco Angeli

pagine: 208

L'opinione che la maggior parte delle persone nutre nei confronti della medicina e dei medici non è positiva ormai da molto tempo. Questo libro si propone di trovare una risposta e lo fa attraverso un'analisi dei problemi organizzativi e sociali che caratterizzano la medicina di oggi, anche partendo da alcuni casi concreti: come il caso Stamina e il dibattito sulla sperimentazione su animali da laboratorio. Nel libro si parla della relazione di cura, dei vari modelli di medicina che sono stati proposti e attuati, ma soprattutto della relazione che oggi, sempre più faticosamente, si stabilisce tra il medico e il cittadino malato e tra il sistema della salute e quelli che ancora ci ostiniamo a chiamare "pazienti" ma che pazienti non sono proprio più. L'opinione che la maggior parte delle persone nutre nei confronti della medicina e dei medici non è positiva ormai da molto tempo. Ma anche se chiediamo ai medici e agli operatori sanitari se ritengono di aver realizzato i loro progetti e le loro speranze professionali, otterremo raramente una risposta positiva. In realtà tendiamo tutti a rimpiangere una relazione basata sulla fiducia e guardiamo criticamente e con dispiacere ai sentimenti che l'hanno sostituita - la diffidenza, il sospetto - e che hanno trasformato un rapporto che avrebbe dovuto essere significativo in una relazione contrattuale di modestissima levatura etica. Di qui, la necessità di dare una risposta credibile ad almeno una domanda: chi è il responsabile di questo cambiamento?
25,00

Sole e salute. Una ricerca intervento in Romagna

di C. Cipolla

editore: Franco Angeli

pagine: 128

Sole, abbronzatura e salute possono sembrare una triade ormai consolidata sulla costa romagnola, tuttavia, ci si dovrebbe chiedere se effettivamente i cittadini seguono precise regole durante l'esposizione solare. In altre parole, ci si abbronza in modo sicuro in Romagna, terra in cui sole e salute sono da decenni un binomio inscindibile? Questo l'interrogativo principale che ha mosso la ricerca-intervento "Salviamo la Pelle", indagine promossa dall'Istituto Oncologico Romagnolo (IOR) e dall'Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura e lo Studio dei Tumori (IRST) con la partnership del Centro di Studi Avanzati sull'Umanizzazione delle Cure e sulla Salute Sociale (Ce.Um.S. - Università di Bologna). Il progetto di ricerca-intervento, che ha visto coinvolta la popolazione romagnola nell'estate 2011, viene alla luce nella consapevolezza che la promozione di stili espositivi corretti sia una determinante cruciale per sensibilizzare la popolazione verso stili di vita sani e attenti alla salute. Sono stati oggetto di indagine, in tal senso, non solo la popolazione delle spiagge romagnole, ma anche i giovani studenti universitari e, infine, le operatrici dell'area estetica, specialiste per l'abbronzatura artificiale.
16,50

L'esperienza del dolore nei malati oncologici. Una ricerca nazionale

editore: Franco Angeli

pagine: 240

In Italia sono circa due milioni e ottocentomila le persone che hanno ricevuto una diagnosi di cancro. Si tratta di un esercito di persone che hanno ristrutturato i loro rapporti famigliari, le proprie concezioni di vita, le relazioni con il corpo e con la propria soggettività come conseguenza di questa malattia. La ricerca presentata in questo volume si focalizza sul dolore e si basa su oltre quattromila interviste con malati oncologici, un campione mai utilizzato in Italia per una ricerca sociologica su queste tematiche. In specifico, la ricerca ha affrontato le problematiche connesse al dolore persistente e al dolore improvviso tra i malati oncologici, l'accesso e la disponibilità delle terapie contro il dolore, l'aderenza alle cure, la soddisfazione per il personale medico e non medico, i rapporti con le associazioni di volontariato. In più, un focus specifico è dedicato al vissuto delle donne con tumore al seno e ai malati di tumore al colon. Va sottolineata, inoltre, una specificità di questa massiccia ricerca, ovvero come i dati dichiarati dai malati siano stati incrociati, anonimamente e in forma aggregata, con i dati contenuti nella cartella clinica: in questo modo si sono confrontate percezioni soggettive e realtà medica. Lo studio, dunque, si presenta come l'indagine più profonda ed esaustiva sulla sofferenza e sul vissuto dei malati oncologici in Italia.
31,00

EdiTEST. La guida ufficiale per l'ammissione alle facoltà biomediche

editore: Edises

pagine: 400

Rivolto a tutti i candidati agli esami di ammissione ai test di accesso ai corsi di laurea di medicina, odontoiatria, veterina
29,00

EdiTEST 15. Laurea magistrali professioni sanitarie della riabilitazione. Esercizi commentati. Per la preparazione agli esami

di Rosaria Alvaro

editore: Edises

pagine: 528

Una vasta raccolta di quiz a risposta multipla con soluzione e commento, in parte selezionati dalle prove svolte negli anni pa
23,00

Ospedali & salute. Undicesimo rapporto annuale 2013

editore: Franco Angeli

pagine: 320

Il Rapporto Ospedali & Salute 2013, giunto all'undicesima edizione, inaugura il suo secondo decennio. Si può ben dire che un po' di strada è stata compiuta sul piano del presidio interpretativo del sistema ospedaliero del nostro Paese: dando conto ogni anno dei temi più importanti emersi, registrando le reazioni dei cittadini e degli utenti, nonché fornendo un'analisi costante del funzionamento della "macchina" e una descrizione degli indicatori fondamentali di sistema. Anche l'11° Rapporto mette sotto osservazione le dinamiche di un settore oggettivamente complesso e con una forte "massa": 14 milioni di italiani che ogni dodici mesi varcano le soglie di un ospedale, circa 650 mila addetti e un impegno di spesa pubblica di 62 miliardi di euro, pari al 55% della spesa sanitaria complessiva. E proprio quest'ultima è stata da tempo fatta oggetto di molteplici interventi di controllo e di riduzione, non di rado mettendo da parte la necessaria consapevolezza di ciò che l'ospedalità rappresenta per il Paese. Essa costituisce una risposta sul piano della cittadinanza, basata ancora - almeno sul piano formale - su un sistema di assistenza di tipo universalistico e solidale, un esercizio quotidiano di molteplici professionalità, un luogo di ricerca e di sperimentazione, un soggetto che genera occupazione qualificata, una "macchina" che rappresenta un motore di sviluppo economico, tecnologico, sociale.
20,00

Sociologia della salute e web society

editore: Franco Angeli

pagine: 384

Internet ha rivoluzionato il modo attraverso cui comunichiamo, pratichiamo e miglioriamo la nostra salute. Sul web si formano gruppi di malati che si supportano a vicenda vivendo a migliaia di chilometri di distanza; attraverso i blog i pazienti si costruiscono delle identità sociali; con la telemedicina i chirurghi operano a distanza; l'e-Care consente ai professionisti sanitari di consultarsi in tempo reale; le app permettono di auto-quantificare la nostra forma psico-fisica in modo istantaneo; i nuovi sistemi informativi/ci hanno profondamente modificato la governance sanitaria e la de-materializzazione delle documentazioni cliniche e amministrative sta rivoluzionando la burocrazia. Su questi e altri aspetti la sociologia deve avviare un'analisi sistematica. Il volume fornisce concetti e modelli per costruire tale disanima critica, mostrando come le dimensioni sociali dell'intersoggettività, delle organizzazioni sanitarie e delle istituzioni siano attraversate dalla direttrice obliqua dell'ecosistema web.
48,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.