Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Dichiarativi

Analisi di bilancio. Manuale pratico e software

editore: Maggioli Editore

pagine: 464

Il manuale permette - anche a un soggetto non specialista - la lettura dei dati presenti nel bilancio di un'azienda, al fine d
59,00 53,10

La contabilità generale per il bilancio di esercizio. Profili teorici e applicativi

di G. Liberatore

editore: Franco Angeli

pagine: 428

Applicare e tradurre in partita doppia i principi che stanno alla base della costruzione del bilancio d'esercizio non è un'attività semplice. Il processo di apprendimento della Ragioneria applicata è tuttavia agevolato laddove all'esposizione teorica si accompagnino quesiti tecnici trasposti dalla pratica professionale. Questo manuale si compone, pertanto, di due parti: la prima, più teorica, è dedicata alla trattazione delle principali rilevazioni di contabilità sistematica svolte durante il periodo amministrativo e alle rettifiche ed integrazioni che a fine esercizio devono essere effettuate per la corretta determinazione del reddito e del correlato capitale di funzionamento. La seconda parte del libro, di taglio più operativo, è costituita da una serie di problemi ed esercitazioni svolte. Questa parte del manuale ha l'obiettivo di verificare il livello di apprendimento dei concetti teorici enunciati nella prima parte e vuole fornire un utile supporto didattico per gli studenti dei corsi universitari di Economia aziendale.
36,00

Il bilancio secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS. Regole e applicazioni

editore: Giappichelli

pagine: 632

Fra i molteplici mutamenti e rinnovamenti che nell'ultimo trentennio hanno interessato l'informazione di bilancio, quello rappresentato dall'accoglimento dei principi contabili internazionali nella nostra normativa (e nella nostra prassi) rappresenta senz'altro la novità più significativa e, per molti versi, più sconvolgente. Tali principi, introducendo, per molte poste di bilancio, criteri di riconoscimento e di misurazione dei valori estranei alla nostra tradizione contabile, determinano un vero e proprio rivolgimento culturale nella elaborazione dei dati da rappresentare, ed implicano perciò l'apprendimento e l'interiorizzazione di concetti nuovi, sia per chi ha il compito di preparare quei dati, sia per chi abbia la necessità di interpretarli ed usarli. Partendo da tale esigenza, la presente raccolta di scritti, cui hanno contribuito autori diversi ma che hanno una medesima matrice culturale, si propone di illustrare e di chiarire, sotto il profilo teorico, nonché, con opportune esemplificazioni ed applicazioni, sul piano pratico, le principali problematiche connesse all'impiego degli IAS/IFRS.
49,00

L'analisi di bilancio per il controllo della gestione

di Michele A. Rea

editore: Giappichelli

pagine: 437

"Il bilancio d'esercizio è universalmente considerato un importante strumento di informazione in grado di rendere disponibili e veicolare, sia all'interno che all'esterno dell'azienda, utili elementi conoscitivi sulla situazione finanziaria, economica e patrimoniale dell'impresa. Questa riconosciuta connotazione del bilancio riveste particolare importanza anche alla luce delle recenti evoluzioni che hanno interessato direttamente la materia contabile sia in termini normativi nazionali ed europei sia a livello di principi contabili internazionali - con l' obiettivo di dotarla di un comune linguaggio internazionale atto a generare significativi benefici sulla comparabilità e sulla trasparenza informativa dei bilanci delle imprese. I cambiamenti determinatisi (e tuttora in via di compimento) in materia di bilancio di esercizio delle imprese hanno prodotto significative conseguenze anche sulle modalità di implementazione delle cosiddette metodologie e tecniche di analisi del bilancio."
39,00

Gestione e bilanci degli enti non profit

di Adriano Propersi

editore: Franco Angeli

pagine: 248

Il tema della trasparenza è comune a tutte le aziende, sia a quelle di produzione per il mercato, che a quelle pubbliche, che anche alle non profit. Per queste ultime il tema è particolarmente delicato in funzione della loro attività che è caratterizzata dallo svolgimento di iniziative socialmente rilevanti, attingendo al sostegno finanziario di terzi sia pubblici sia privati. Da tempo si pone il problema della rappresentazione dei risultati della loro gestione nel modo più chiaro e trasparente della loro attività. Fino a poco tempo fa i modelli di bilancio e di rappresentazione dei risultati degli enti non profit erano mutuati in toto da quelli delle imprese. Tali schemi però si sono da tempo appalesati come inadeguati allo scopo di rendicontare le attività degli enti ed i loro risultati. Ciò in quanto il DNA delle aziende non profit è diverso da quello delle imprese, che sono orientate al profitto e sono dirette e indirizzate da ben diversi interessi proprietari. In questo volume si vogliono delineare i caratteri aziendalistici propri della gestione degli enti non profit, evidenziando anche aspetti giuridici tipici, di governance e di finanziamento; infine si presentano gli schemi e i modelli dei bilanci degli enti non profit.
35,00

Il bilancio d'esercizio e l'analisi delle performance nelle società di calcio professionistiche. Esperienza nazionale e internazionale

di Gabriele Gravina

editore: Franco Angeli

pagine: 160

La forte caratterizzazione economica della gestione delle società di calcio professionistiche in un contesto settoriale che ha ampiamente travalicato gli ambiti nazionali, ha proiettato le dinamiche dello sport più popolare in un'ottica aziendalistica che consente di ripensare e approfondire in una nuova ottica tutti gli strumenti di supporto all'attività imprenditoriale. Il bilancio di esercizio, mantenendo la sua duplice e tradizionale funzione di strumento di rendicontazione interna e di comunicazione esterna dell'andamento della gestione aziendale, ha assunto un ruolo di assoluta centralità per l'imprenditore calcistico nella definizione delle strategie da concepire e attuare. I club calcistici, sottoposti sempre di più ad uno stringente sistema di controlli che spesso va ben oltre la loro originaria natura sportiva, sono al centro della convergenza di diversi piani normativi e regolamentari, che trovano proprio nel bilancio d'esercizio il momento di sintesi. Il lavoro intende proiettare il sistema di bilancio nel complesso quadro europeo quale punto di riferimento sia per il rispetto degli obblighi informativi vigenti che per una verifica dell'equilibrio economico e finanziario. Partendo dall'esperienza italiana, attraverso l'esame delle peculiarità che caratterizzano tale documento di sintesi e il confronto con la prassi contabile internazionale, si giunge alla presentazione di un'analisi comparata delle performance a livello europeo.
25,00

Il nuovo rendiconto finanziario. Schema, costruzione e interpretazione secondo il codice civile e l'OIC 10

editore: Eutekne

pagine: 238

La comprensione della dinamica finanziaria di un'impresa è sempre più importante per la valutazione delle performance aziendali. Verificare se durante l'esercizio è stata generata a assorbita liquidità e, soprattutto, capire in che modo ciò si è verificato, è divenuto un aspetto sempre più necessario non solo per l'imprenditore e per i soci, ma anche per gli istituti di credito. Dal bilancio 2016 il rendiconto finanziario diventa obbligatorio per tutte le società che redigono il bilancio in forma ordinaria, a seguito delle modifiche introdotte con il DLgs. 139/2015. Il nuovo art. 2525-ter c.c. prevede anche che vengano presentati i flussi dell'esercizio precedente, ovvero i flussi finanziari relativi all'esercizio 2015. L'OIC 10 "Rendiconto finanziario", inoltre, raccomanda la redazione del rendiconto finanziario tenuto conto della sua valenza informativa, senza distinguere tra società che redigono il bilancio in forma ordinaria o in forma abbreviata. Il presente volume conduce il lettore nei meandri dei flussi finanziari e del rendiconto finanziario, introducendolo alla comprensione delle logiche dei flussi finanziari, alla redazione del rendiconto finanziario ai sensi dell'OIC 10 e alla sua interpretazione. Sono presentate analiticamente le rettifiche che devono essere effettuate per determinare i corretti flussi finanziari attraverso anche un articolato caso operativo. Il testo affronta, inoltre, i principali indicatori utili per la valutazione delle performance finanziarie.
35,00

Evoluzione normativa e sviluppo dottrinale in tema di bilancio d'esercizio

di Francesco Paolone

editore: RIREA

pagine: 186

Il volume fornisce una chiave di lettura critica degli aspetti più importanti sull'evoluzione del bilancio d'esercizio e delle sue finalità informative definite sia dal sistema giuridico che dall'impostazione della dottrina economico-aziendale. Il contributo che il lavoro intende fornire si fonda sulla consapevolezza dei limiti dell'informativa contabile e sul tentativo di superamento di tali limiti utilizzando modelli e strumenti extracontabili, come la relazione sulla gestione. Dopo aver ripercorso le tappe partendo dal contenuto degli articoli del codice civile del 1942, fino a giungere alla vigente disciplina, si pone all'attenzione un'analisi del processo evolutivo della dottrina economico-aziendale in tema di bilancio, dal pensiero dei maestri al contributo degli aziendalisti contemporanei. Successivamente, si propone un'analisi di natura empirica relativa alle principali aziende italiane, con l'intento di evidenziare le best practices in termini di informativa qualitativo-extracontabile espressa dalle relazioni sulla gestione.
20,00

Ragioneria generale. La logica e la tecnica delle scritture contabili

di Stefano Coronella

editore: Franco Angeli

pagine: 514

La ragioneria è una materia fondamentale per l'espletamento degli obblighi di tenuta delle scritture contabili ma è assolutamente indispensabile anche per la piena comprensione del fenomeno aziendale. Suo compito, fra l'altro, è infatti quello di sintetizzare la dinamica gestionale in cifre onde consentire, in qualsiasi momento successivo, di riconvertire tali cifre in andamenti economici. La ragioneria, oltre che per soddisfare dei vincoli giuridici, diventa così uno strumento essenziale per gli imprenditori, i manager e gli analisti i quali, grazie ad essa, possono interpretare i risultati conseguiti ed individuare i punti di forza ed i punti di debolezza delle combinazioni produttive. Tuttavia, per "far parlare" le scritture contabili ed i connessi bilanci è necessario conoscere non solo la "tecnica" delle rilevazioni, ma soprattutto la "logica" di fondo che sottende a tali registrazioni. Il presente volume intende pertanto, attraverso un percorso di apprendimento e di approfondimento progressivo, fornire tutti gli elementi necessari al fine di giungere anzitutto ad una piena maturità nella conoscenza della "logica" delle rilevazioni contabili, per poi acquisire la totale padronanza anche della relativa "tecnica" scritturale. In questo modo la ragioneria non si limiterà ad essere utile per raggiungere l'obiettivo della rilevazione delle operazioni di gestione, ma rappresenterà una materia essenziale e determinante per comprendere appieno il fenomeno aziendale.
29,00

Revisore legale. Con CD-ROM

di Pesenato Alberto

editore: Ipsoa

pagine: 1700

Questa settima edizione è stata aggiornata con le ultime novità in tema di revisione legale dei conti, in particolare: - l'approvazione dei principi di revisione 250B e 720B approvati con determina del Ragioneria Generale dello Stato n. 100736 del 23 dicembre 2014 - le più recenti indicazioni degli organismi professionali - l'emanazione della Direttiva 2014/56/UE del 16 aprile 2014, che modifica la direttiva 2006/43/CE relativa alle revisioni legali dei conti annuali e dei conti consolidati. Sono stati inseriti tre nuovi capitoli riguardanti l'antiriciclaggio e i controlli periodici per la determinazione del Rischio Intrinseco. Il Manuale fornisce, a chi svolge l'attività di Revisore Legale, ogni strumento necessario per poter eseguire in modo completo la Revisione Legale nell'ambito delle aziende industriali e commerciali (quotate e non quotate) nonché nelle PMI utilizzando il metodo del Risk Approach nelle sue due applicazioni (Professionale/Critica e Statistica). Ogni strumento qui presentato fa esplicito riferimento ai P.R. ISA Italia richiamandoli in tutte le carte di lavoro proposte.
99,00

La revisione legale. Tecniche e procedure

di Riccardo Bauer

editore: Maggioli Editore

pagine: 548

Il volume fa il punto della nuova situazione in cui gli operatori che svolgono funzioni di organo di controllo nelle società si trovano ad operare. Nel testo si esaminano le modalità di accesso alla figura professionale del revisore legale dei conti e le diverse fasi in cui si svolge la sua attività: dal conferimento dell'incarico alla redazione della relazione. Di particolare interesse è il capitolo dedicato alle procedure operative di controllo contabile, ricco di frequenti riferimenti ai principi di revisione e alle raccomandazioni e comunicazioni della Consob. I nuovi Principi di revisione ISA Italia, aventi effetto dal 1° gennaio 2015, costituiscono parte integrante del Manuale. In particolare, sono stati approfonditi gli aspetti relativi al Principio di revisione 250B, dedicato alle verifiche della regolare tenuta della contabilità sociale e al Principio 700, sulle nuove forme della Relazione finale di revisione. L'autore analizza, tra l'altro, gli aspetti della documentazione necessaria al controllo, della valutazione del rischio, in generale e soprattutto nella verifica delle parti correlate. Particolarmente importanti sono i capitoli 16 e 17 che prendono in considerazione diversi esempi sulla redazione della relazione finale del bilancio: dopo un esame degli elementi probativi, il testo si sofferma sull'importanza della significatività e della rilevanza degli errori in bilancio e sui loro effetti sulle diverse tipologie di giudizio.
54,00 48,60

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.