Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Commerciale

Memento Pratico. Società commerciali 2018

editore: IPSOA-Francis Lefebvre

pagine: 1400

Il volume esamina in modo sistematico e completo la disciplina delle società commerciali sia di persone che di capitali esaminandone anche i principali aspetti contabili e fiscali. Una parte del volume è dedicata all’analisi delle operazioni straordinarie (fusione, scissione e trasformazione), alle modalità di finanziamento delle società e alle forme di collaborazione delle società (quali i consorzi, le joint venture, le reti di imprese). L’opera si chiude con l’appendice di approfondimento sulla responsabilità amministrativa della società ex D.Lgs. 231/2001 (reati che comportano tale responsabilità, aree aziendali a rischio, metodi di prevenzione) e con l’indice analitico. L’opera è come sempre arricchita dalla giurisprudenza più aggiornata, dalle massime notarili di ultima pubblicazione e dai pareri ministeriali. Principali novità: start-up innovative: modifiche dell’atto costitutivo senza notaio per le start-up innovative in forma di s.r.l. (DM Svil. Econ. 28 ottobre 2016, DD 4 maggio 2017) innalzamento delle detrazioni/deduzioni fiscali per chi investe in start-up innovative (L. 232/2016, c.d. Legge di bilancio 2017) durata delle agevolazioni (L. 96/2017 di conversione del DL 50/2017, c.d. Manovrina) reati societari degli amministratori: modificato il reato di “corruzione tra privati” e introdotto il nuovo reato di “istigazione alla corruzione” (D.Lgs. 38/2017).; modificata la disciplina della prescrizione dei reati (L. 103/2017) D.Lgs. 231/2001: responsabilità amministrativa della società dipendente da reato: introdotti due nuovi reati presupposto: “intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro” (L. 199/2016) e “istigazione alla corruzione” (D.Lgs. 38/2017) modificate le sanzioni per la società in caso di reati di corruzione ” (D.Lgs. 38/2017) controversie: competenza in materia di posizione dominante e antitrust affidata alle sezioni specializzate in materia di impresa (D.Lgs. 3/2017) Nell’edizione 2018, la “Prassi notarile” è stata riorganizzata in modo da poter essere più facilmente individuata e consultata dal lettore.
150,00

Memento Pratico. Contratti d'impresa 2017

editore: IPSOA-Francis Lefebvre

pagine: 1510

Memento Pratico Contratti d'impresa esamina in modo organico e dettagliato i principali contratti utilizzati dalle imprese, co
120,00

Droni e diritto. Leggi, regolamento e prassi

di Valentina Luisalba Filippini

editore: FAG

pagine: 175

I Droni (detti in gergo Sistemi Aerei a pilotaggio remoto o SAPR) sono oggi impiegati nei più svariati ambiti della vita quoti
19,00

Le società e partecipazione pubblica. Raccolta sistematica della disciplina, commentata e annotata con la giurisprudenza

di Vincenzo Donativi

editore: Ipsoa

pagine: 1364

Aggiornata al D.lgs. 19 agosto 2016, n. 175 "Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica".
100,00

Codice della navigazione marittima, interna ed aerea

editore: La Tribuna

pagine: 1856

L'opera è aggiornata con: il D.L.vo 4 agosto 2016, n. 169, riforma della disciplina concernente le attività portuali; il D.M. 2 agosto 2016, n. 182, sui requisiti per l'ottenimento e la convalida della patente nautica.
45,00

Lineamenti di diritto doganale dell'Unione Europea

di Fabrizio Vismara

editore: Giappichelli

pagine: 298

Il commercio internazionale è caratterizzato da scenari in costante evoluzione; su di essi incidono profondamente i processi di internazionalizzazione e di globalizzazione dei mercati e più in generale fattori di natura economica, tecnologica, aziendale e giuridica, i quali ci consegnano oggi un panorama commerciale internazionale profondamente mutato anche rispetto allo scorso decennio. Nell'elenco dei maggiori importatori ed esportatori mondiali di merci si sono consolidati nuovi paesi, determinando un generale riposizionamento di molte economie occidentali; la frequenza ed il numero delle transazioni e degli scambi sono aumentati a parità di volumi; sono sempre più assidui gli scambi commerciali internazionali tra imprese appartenenti a gruppi aziendali multinazionali; le aree di libero scambio sono cresciute; l'analisi degli aspetti tariffari tradizionalmente connessi alla fase doganale è condizionata da fattori prima eccezionali ed oggi ampiamente ricorrenti, come testimonia l'ampio dibattito sulle royalties e sul transfer pricing; assumono una sempre maggiore rilevanza aspetti di natura extratributaria, tra i quali a mero titolo di esempio si citano i temi del made in, della sicurezza dei prodotti, della proprietà intellettuale, del dual use e dei beni ad utilizzo strategico, della sicurezza internazionale. Il quadro generale è dunque molto dinamico e riflette una profonda interdipendenza commerciale degli Stati, ma è anche estremamente articolato in ragione della crescente complessità connessa alla corretta determinazione delle tre caratteristiche fondamentali (qualità, origine, valore) del bene-merce oggetto di scambi internazionali e dei riflessi giuridici che da tali determinazioni conseguono.
28,00

L'impresa aeroportuale a dieci anni dalla riforma del codice della navigazione. Stato dell'arte. Atti del Convegno (Bergamo, 13 novembre 2015)

editore: Giappichelli

pagine: 321

Con i d.lgs. 9 maggio 2005, n. 96, e 15 marzo 2006, n. 151, si è profondamente innovata la parte II del codice della navigazione, dedicata alla navigazione aerea, nel tentativo di tenere la relativa disciplina al passo non solo dell' evoluzione tecnica del settore ma anche del crescente irrompere della normativa UE a tal riguardo. I regolamenti nn. 216/2008 e 1108/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio CE e quelli di complemento della Commissione, in tema di Safety, e parallelamente nn. 300/2008 e 185/2010 in materia di Security, anche in ambito aeroportuale, vanno ben oltre i predetti interventi normativi nazionali. Di recente, il regolamento 139/2014/UE della Commissione ha definito i requisiti tecnici e le procedure amministrative relativi agli aeroporti, ai sensi proprio del regolamento 216/2008/CE sulla Safety aeronautica. Il regolamento S98/2014/UE del Parlamento europeo e del Consiglio ha, da ultimo, rivisitato il tema delle procedure per il contenimento del rumore negli aeroporti dell'Unione. Finalmente, in data 30 settembre 2014 è stato varato il Piano Nazionale degli Aeroporti, con l'individuazione di quelli strategici e di altri comunque di interesse nazionale, ai sensi dell'art. 698 c. nav.
40,00

Contratti di distribuzione

editore: Ipsoa

pagine: 823

La guida fornisce il quadro completo ed aggiornato dei contratti di distribuzione e costituisce uno strumento operativo molto utile per tutti coloro che affrontano a livello negoziale e/o in sede di giudizio, le rispettive problematiche. L'attenzione è concentrata sulle questioni più frequentemente oggetto di controversia, fornendo delle risposte concrete. Gli argomenti, distribuiti in sei parti, si susseguono secondo un ordine logico: caratteristiche e funzioni dei contratti distribuzione; contratto di agenzia; altre figure di intermediari, (tra i quali i procacciatori d'affari e incaricati delle vendite dirette); contratti di concessione di vendita; problematiche collegate alla normativa antitrust ed infine l'attualissimo tema della distribuzione attraverso internet. Inoltre ogni tema è approfondito dai più recenti orientamenti della giurisprudenza di merito e di legittimità. Per una più semplice consultazione il testo è corredato da tabelle riepilogative, focus, esempi concreti, clausole contrattuali e casi affrontati direttamente dallo studio (case history), nonché arricchito da un dettagliato indice analitico.
70,00

Manuale di diritto commerciale

di V. Buonocore

editore: Giappichelli

pagine: 1242

"La funzione della Premessa è, di norma, quella di far partecipe il lettore racchiudendo il tutto in poche espressioni, facilmente percepibili - delle "ragioni" per cui si è scritto, del "senso" di ciò che si è scritto e delle finalità che ci si proponeva di raggiungere scrivendo. A queste funzioni può aggiungersene, per un Manuale di diritto, ancora un'altra: la Premessa può, cioè, essere anche un utile veicolo per proporre alcune riflessioni, che, da un lato, ne facilitino la consultazione e, dall'altro, ne rendano meno improprio l'uso. Dei manuali di diritto o del modo migliore per "confezionarli" si è fatto sempre un gran discorrere: ci si è interrogati sul tipo di linguaggio da usare e ci si è domandati, in particolare, se bisognasse agevolare a tutti i costi il lettore rendendo il più facile possibile il modo di esprimersi con il rischio di non stimolare la riflessione, di scadere nella volatile elementarietà o, come ammoniva Pietro Piovani, di favorire il "giuoco di arrendevoli analogie" (Mobilità, sistematicità, istituzionalità della lingua e del diritto, in Filosofia del diritto come scienza filosofica, Milano, 1963, p. 118); si è discusso a lungo degli aspetti sistematici e quindi del modo migliore per fornire al lettore un quadro il più possibile organico ed ordinato della materia trattata; ci si è preoccupati dello stile, non tanto per i profili squisitamente semantici ma soprattutto per quelli di contenuto." (Dalla Premessa)
79,00

Il sale and purchase agreement: un contratto commentato

di Giorgio De Nova

editore: Giappichelli

pagine: 292

"Questo corso di lezioni ha ad oggetto un contratto che oggi riveste un particolare valore economico nella prassi contrattuale
28,00

Internazionalizzazione dell'impresa e gestione dei mercati esteri

editore: Ipsoa

pagine: 615

Decidere come investire (direttamente o indirettamente) e operare all'estero mediante il veicolo più idoneo, sia esso un ufficio di rappresentanza (representative office), una stabile organizzazione (branch, permanent establishment) o una società (subsidiary); stabilire come finanziare l'attività d'impresa (tramite capitale proprio o capitale di debito) e come gestire gli intangibili (royalties) e remunerare il capitale (dividendi, interessi); evitare i rischi connessi alle verifiche fiscali (ri-determinazione dei prezzi di trasferimento intercompany, riqualificazione della stabile organizzazione, transazioni con Paesi black list). Sono questi i temi di attualità e interesse per quanti intendono "internazionalizzare" la propria attività d'impresa. La collana Fiscalità internazionale, diretta da Piergiorgio Valente, affronta in maniera esaustiva le tematiche di principale attualità nel panorama della fiscalità internazionale, tenendo conto dello scenario economico nel quale le imprese, italiane ed estere, si trovano ad operare. Mediante lo studio teorico-analitico, l'approfondimento tecnico-applicativo, le esemplificazioni in casi di studio e i riferimenti alla prassi professionale, la Collana ha I'obiettivo di fornire a studiosi, professionisti, manager d'azienda e funzionari dell'amministrazione risposte adeguate alle problematiche concrete degli investimenti all'estero.
40,00

I nuovi principi italiani di valutazione (PIV)

editore: Maggioli Editore

pagine: 70

L'Organismo Italiano Valutazione (OIV) ha pubblicato i Principi Italiani di Valutazione c.d. PIV: tali Principi - entrati in vigore dal 1° gennaio 2016 pur avendo carattere non vincolante ed essendo applicabili su base volontaria, forniscono le linee guida, volte a colmare il vuoto di una preponderante parte della attività professionale, consistente nelle valutazioni, uniformando così le perizie e le stime valutative e portando i professionisti italiani ad allinearsi alle best practices internazionali. Questo sintetico ma esauriente volume fornisce una panoramica della struttura dei nuovi Principi, per poi descrivere l'attività dell'esperto valutatore, supportando la trattazione con applicazioni pratiche ed una serie di esempi e schemi di valutazione redatti in conformità ai nuovi PIV, riportati anche sull'allegato Cd-Rom per la personalizzazione e la stampa.
19,00 17,10

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.