Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Arte, Design e Fotografia

Concorso per 250 funzionari amministrativi Ministero dell'interno. Manuale completo

editore: Neldiritto Editore

pagine: 968

In data 2 maggio 2017 il Ministero dell'Interno ha indetto il concorso pubblico, per titoli ed esami, a 250 posti per l'assunz
30,00

Norman Bel Geddes e la costruzione del futuro. La nascita dell'industrial design negli USA

di Salvatore Farina

editore: Franco Angeli

pagine: 248

Norman Melancton Bel Geddes (1893-1958), scenografo rivoluzionario, pietra miliare nella storia dell'automobile, designer dal
32,50

Raccontare le storie dell'arte. Educazione e capitale umano

editore: Franco Angeli

pagine: 236

Per oltre due secoli la convenzione ha considerato l'arte un'area separata dalla vita quotidiana, soprattutto dall'attività pr
29,00

Carlo De Carli 1910-1999. Lo spazio primario

di R. Rizzi

editore: Franco Angeli

pagine: 320

Il volume è la sintesi delle iniziative per le celebrazioni del centenario della nascita di Carlo De Carli, condotte con il patrocinio di tutte le Scuole di Architettura italiane e sostenute dal Politecnico di Milano, dalla Scuola di Architettura Civile, da quella di Architettura e Società, e dai Dipartimenti di area, oltre che dalla Triennale di Milano e dal Consorzio artigiano La Permanente Mobili di Cantù. Mostre, convegni e seminari si sono tenuti a Milano (Scuola di Architettura Civile e Triennale), al PAN di Napoli e alla Casa dell'Architettura di Roma, con la partecipazione di architetti, storici e studiosi di diverse discipline, i cui interventi sono stati ripresi e approfonditi nei saggi che compaiono in questo volume. Nella stessa occasione si è riordinato e inventariato il materiale d'archivio, conservato presso gli Archivi Storici del Politecnico di Milano, e si è compiuta una campagna fotografica sui maggiori edifici progettati da De Carli; una iniziativa parallela ha riguardato i suoi arredi, approfonditi anche attraverso la ricostruzione al vero di alcuni esemplari e una specifica campagna fotografica. Il libro vuol essere un nuovo contributo per portare a conoscenza del più vasto pubblico la figura di De Carli: un pensiero, un'opera e un atteggiamento verso il progetto che possono essere proficui per l'architettura e per il suo insegnamento oggi.
42,00

Design e delitto. Critica e metamorfosi dell'oggetto contemporaneo

di Francesca La Rocca

editore: Franco Angeli

pagine: 170

Attraverso 12 parole-chiave, il libro individua una serie di fenomeni innovativi e influenti che caratterizzano oggi il design. Ciascuna parola-chiave, per seguire la metafora del processo all'oggetto, è associata alla precisazione di alcuni capi di accusa che si suppone ne motivino per reazione l'emergenza. Fino a scoprire, infine, quello che è l'unico vero delitto che può commettere il design.
25,00

Art funds e gestione collettiva del risparmio

di Silvia Segnalini

editore: Giappichelli

pagine: 116

Il volume "Art funds e gestione collettiva del risparmio", dopo aver ripercorso la storia della gestione collettiva del risparmio in Italia, affronta i passaggi che inducono a considerare risolti definitivamente, ed in senso positivo, i problemi di opportunità della sussunzione dei beni d'arte nel contesto della materia. Il testo si caratterizza, nello stile e nell'impianto, per essere sia una monografia scientifica che uno strumento utile per i professionisti: in "Art funds e gestione collettiva del risparmio", infatti, si tenta di dare una risposta anche a molte questioni pratiche. Del tipo: perché considerare l'arte come asset class? Perché alcuni gestori di fondi investono in opere d'arte? E ancora: quali sono le caratteristiche ed il quadro regolatorio del c.d. mercato dell'arte, dopo l'attuazione della Direttiva sui gestori dei fondi di investimento alternativi? Infine, il testo analizza le peculiarità e le criticità dei fondi di arte, anche attraverso una mappatura - realizzata in base ai dati cui si è riusciti ad avere accesso - degli art funds esistenti.
14,00

Tutela dei beni culturali nel costituzionalismo multilivello

di Stefania Mabellini

editore: Giappichelli

pagine: 260

Per sessant'anni l'assetto dei beni culturali ha accompagnato, pressoché inalterato, l'evoluzione dello Stato italiano. Neanche la considerazione che la Costituzione repubblicana, al suo art. 9, comma 2, abbia elevato la tutela del patrimonio storico e artistico della Nazione a principio fondamentale ha influito sul corso della disciplina, la quale ha "galleggiato", tal quale, nella nuova cornice costituzionale. L'approvazione, alla fine degli anni '90 del secolo scorso, del Testo unico in materia di beni culturali e ambientali ha chiuso un ciclo, inaugurando una nuova stagione normativa. Al lungo letargo è seguita una fase di apparente entropia: un susseguirsi convulso di interventi normativi che non sembra ancora destinato ad arrestarsi e che ha conferito alla legislazione dei beni culturali il carattere della palpabile instabilità. Ad accrescere la quale concorre, sempre più incisivamente, il condizionamento esercitato dal diritto internazionale e da quello dell'Unione europea, i quali, "infiltrandosi" nell'ordinamento nazionale, lo costringono a fare i conti con opzioni assiologichE non sempre coerenti con il tessuto normativo interno.
24,00

Design è traduzione. Il paradigma traduttivo per la cultura del progetto. «Design e traduzione»: un manifesto

editore: Franco Angeli

pagine: 278

Il continuo spostamento delle frontiere tra discipline, campi del sapere e modelli produttivi va richiedendo competenze proget
18,00

Interior yacht design

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Andare per mare oggi è una passione, un hobby, una moda e solo per pochissimi un vero e proprio lavoro
27,00

Textile design. Materiali e tecnologie

editore: Franco Angeli

pagine: 160

I fattori strategici che decretano il successo di un prodotto di design sono sicuramente, oltre all'elevato contenuto creativo
22,00

Charles Buls e il restauro. Antologia critica. Ediz. italiana e francese

di Naretto Monica

editore: Franco Angeli

pagine: 300

Charles Buls (1837-1914), viaggiatore, pubblicista, esteta, borgomastro della città di Bruxelles, noto per i suoi studi sull'"arte urbana", tra Otto e Novecento ha approfondito le problematiche della conservazione della città storica, là dove le istanze di tutela si intrecciano da un lato con la pulsione a preservare lo scorcio del pittoresco, dall'altro con le esigenze di innovazione legate al progresso tecnologico e sociale. Il libro propone un'antologia degli scritti di Buls dedicati al restauro dei monumenti e dell'ambiente urbano composti tra il 1903 e il 1914. Comprimario di Stübben, Cloquet, Gurlitt, Clemen, introdotto nelle enclave culturali europee che andavano discutendo la salvaguardia del patrimonio, Buls articola propri orientamenti critici sulla base dell'esperienza di pedagogo e pubblico amministratore, e dell'influenza che esercitano su di lui il pensiero di Hugo e Ruskin. Una riflessione sul contributo di Buls al dibattito sul restauro, rapportata agli statuti teoretici di matrice italiana e internazionale, è tracciata nel volume anche attraverso la perlustrazione critica dei suoi carteggi e appunti di viaggio, documentati da carnets per molta parte inediti, conservati presso gli Archives de la Ville de Bruxelles.
37,00

Recupero e restauro degli edifici storici. Guida pratica al rilievo e alla diagnostica

di Stefano F. Musso

editore: EPC

pagine: 624

Questa quarta edizione del volume nasce da un profondo e sistematico aggiornamento dei contenuti e comprende due nuovi saggi che ne arricchiscono la struttura. Il libro è destinato a chi affronta i temi del rilievo geometrico, dell'analisi dei materiali, dei fenomeni e dei processi di degrado e quelli della ricostruzione, anche con metodi archeologici, della storia degli edifici. Il libro non si limita a fornire un ampio quadro teorico delle materie trattate ma offre indicazioni e suggerimenti per affrontare "operativamente" le principali questioni intellettuali e tecniche legate a ogni attività analitica e diagnostica. Il testo è articolato in quattro sezioni: 1) rilievo, 2) analisi dei materiali e delle tecniche costruttive, 3) analisi storica e archeologica dell'architettura, 4) analisi e diagnosi dei fenomeni di degrado. Ogni sezione comprende: un saggio introduttivo, una panoramica sui concetti, le nozioni e le conoscenze di base necessarie, un esame dei problemi teorici e operativi coinvolti, una descrizione degli strumenti, dei metodi operativi e dei prodotti di ciascuna fase analitica, l'indicazione delle ricadute che le singole indagini possono avere sul progetto e sul cantiere di restauro e recupero. Il volume, è completato da una sezione documentaria, con brevi descrizioni, in forma di glossario, delle principali tecniche analitiche e diagnostiche non distruttive per lo studio, il restauro e il recupero dell'architettura esistente.
35,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.