Il tuo browser non supporta JavaScript!

FUORI SERVIZIO

Attenzione, controllare i dati.

Libri di Cittadinanzattiva

Sulla strada del consumatore: da spettatore a protagonista. Rapporto Pit servizi 2015/Focus mobilità e trasporti

di Cittadinanzattiva

editore: Franco Angeli

pagine: 72

Quello che viene qui illustrato è il contenuto del focus "Mobilità e trasporti" nell'ambito del XV Rapporto PiT Servizi. Il PiT Servizi, nato su iniziativa della rete dei Procuratori dei cittadini di Cittadinanzattiva e con il patrocinio e il sostegno della Commissione Europea DG Sanco, offre da 15 anni informazione, consulenza e tutela ai cittadini consumatori rispetto ai servizi di pubblica utilità. Le informazioni e i dati raccolti dalla sede centrale e da quelle locali sono stati inseriti in un unico database, quindi elaborati e analizzati al fine di evidenziare le principali criticità che i cittadini riscontrano quotidianamente nell'utilizzo di alcuni servizi. I dati presentati, pur non avendo alcuna rilevanza da un punto di vista statistico, costituiscono comunque delle "spie" su fenomeni in atto che incidono negativamente sul rapporto fruitore-fornitore del servizio e ci aiutano a formulare proposte e suggerimenti che dal nostro punto di vista potrebbero essere di aiuto nella risoluzione dei problemi. Il volume è composto da tre capitoli. Nel primo capitolo viene riportato un quadro della politica dei trasporti in Europa; nel secondo si affronta la questione italiana di mobilità e trasporti e infine, nel terzo capitolo, si riporta il punto di vista dei cittadini-consumatori e le relative proposte.
13,00

Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista. Rapporto Pit servizi 2015/Focus telecomunicazioni e servizi postali

di Cittadinanzattiva

editore: Franco Angeli

pagine: 74

Quello che viene qui illustrato è il contenuto del focus "Telecomunicazioni e Servizi postali" nell'ambito del XV Rapporto PiT Servizi. Il PiT Servizi, nato su iniziativa della rete dei Procuratori dei cittadini di Cittadinanzattiva e con il patrocinio e il sostegno della Commissione Europea DG Sanco, offre da 15 anni informazione, consulenza e tutela ai cittadini consumatori rispetto ai servizi di pubblica utilità. Le informazioni e i dati raccolti dalla sede centrale e da quelle locali sono stati inseriti in un unico database, quindi elaborati e analizzati al fine di evidenziare le principali criticità che i cittadini riscontrano quotidianamente nell'utilizzo di alcuni servizi. I dati presentati, pur non avendo alcuna rilevanza da un punto di vista statistico, costituiscono comunque delle "spie" su fenomeni in atto che incidono negativamente sul rapporto fruitore-fornitore del servizio e ci aiutano a formulare proposte e suggerimenti che dal nostro punto di vista potrebbero essere di aiuto nella risoluzione dei problemi. Il presente volume è composto da due parti, la prima relativa al settore delle telecomunicazioni e la seconda dedicata ai servizi postali. In ciascuna parte viene illustrato in modo sintetico il contesto europeo del mercato di riferimento, quindi la situazione dello stesso nel nostro Paese e infine il punto di vista dei consumatori con le relative proposte.
13,00

Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista. Rapporto Pit servizi 2015/Focus servizi bancari e assicurativi

di Cittadinanzattiva

editore: Franco Angeli

pagine: 58

Quello che viene qui illustrato è il contenuto del focus "Servizi bancari e assicurativi" nell'ambito del XV Rapporto PiT Servizi. Il PiT Servizi, nato su iniziativa della rete dei Procuratori dei cittadini di Cittadinanzattiva e con il patrocinio e il sostegno della Commissione Europea DG Sanco, offre da 15 anni informazione, consulenza e tutela ai cittadini consumatori rispetto ai servizi di pubblica utilità. Le informazioni e i dati raccolti dalla sede centrale e da quelle locali sono stati inseriti in un unico database, quindi elaborati e analizzati al fine di evidenziare le principali criticità che i cittadini riscontrano quotidianamente nell'utilizzo di alcuni servizi. I dati presentati, pur non avendo alcuna rilevanza da un punto di vista statistico, costituiscono comunque delle "spie" su fenomeni in atto che incidono negativamente sul rapporto fruitore-fornitore del servizio e ci aiutano a formulare proposte e suggerimenti che dal nostro punto di vista potrebbero essere di aiuto nella risoluzione dei problemi. Il volume è composto da due parti, la prima relativa al settore bancario e la seconda dedicata ai servizi assicurativi. In ciascuna parte viene illustrato in modo sintetico il contesto europeo del mercato di riferimento, quindi la situazione dello stesso nel nostro Paese e infine il punto di vista dei consumatori con le relative proposte.
13,00

Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista. Rapporto Pit servizi 2015/Focus energia e ambiente

di Cittadinanzattiva

editore: Franco Angeli

pagine: 72

Quello che viene qui illustrato è il contenuto del focus "Energia e ambiente" nell'ambito del XV Rapporto PiT Servizi. Il PiT Servizi, nato su iniziativa della rete dei Procuratori dei cittadini di Cittadinanzattiva e con il patrocinio e il sostegno della Commissione Europea DG Sanco, offre da 15 anni informazione, consulenza e tutela ai cittadini consumatori rispetto ai servizi di pubblica utilità. Le informazioni e i dati raccolti dalla sede centrale e da quelle locali sono stati inseriti in un unico database, quindi elaborati e analizzati al fine di evidenziare le principali criticità che i cittadini riscontrano quotidianamente nell'utilizzo di alcuni servizi. I dati presentati, pur non avendo alcuna rilevanza da un punto di vista statistico, costituiscono comunque delle "spie" su fenomeni in atto che incidono negativamente sul rapporto fruitore-fornitore del servizio e ci aiutano a formulare proposte e suggerimenti che dal nostro punto di vista potrebbero essere di aiuto nella risoluzione dei problemi. Il volume è composto da tre parti, la prima relativa al settore energetico, la seconda dedicata al servizio idrico integrato e la terza alla gestione dei rifiuti urbani. In ciascuna parte viene illustrato in modo sintetico il contesto europeo del mercato di riferimento, quindi la situazione dello stesso nel nostro Paese e infine il punto di vista dei consumatori con le relative proposte.
13,00

Sanità pubblica, accesso privato. 18° rapporto PiT Salute 2015

di Cittadinanzattiva

editore: Franco Angeli

pagine: 210

Il Pit Salute, istituito dal Tribunale per i diritti del Malato nel 1996, è un servizio di informazione, assistenza e consulenza per i cittadini che intendono tutelare i propri diritti in ambito sanitario e assistenziale. "PiT" è l'acronimo di Progetto integrato di Tutela, perché l'associazione mette in atto strategie di tutela integrata, tanto per i soggetti coinvolti (pubblici, privati, professionali, sociali), che per le procedure adottate (sociali, amministrative, giurisdizionali). La tutela quindi è finalizzata alla ricerca di tutte le soluzioni possibili di un problema "perché non accada ad altri"; in quest'ottica la tutela legale è solo una delle forme contemplate atte ad affermare, riparare o addirittura prevenire una situazione lesiva. Il Pit Salute è un centro di raccolta e di gestione di segnalazioni sul funzionamento delle strutture sanitarie e sulla qualità delle prestazioni erogate. Quanto segnalato dai cittadini e raccolto dal PiT Salute della sede nazionale, dai servizi PiT e dalle oltre 330 sedi del Tribunale per i diritti del Malato dislocate sul territorio italiano viene elaborato e pubblicato nel Rapporto annuale per fotografare lo "stato di salute" del Servizio Sanitario Nazionale con gli occhi dei cittadini che ne usufruiscono incontrando ostacoli e difficoltà.
26,00

Osservatorio civico sul federalismo in sanità. Rapporto 2015

di Cittadinanzattiva

editore: Franco Angeli

pagine: 412

L'Osservatorio civico sul federalismo in sanità è stato istituito dal Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva nel 2010 per "tenere sotto osservazione" e restituire in maniera sistematica un ritratto del contesto sanitario nella sua complessità dell'articolazione regionale. L'Osservatorio è un luogo di raccolta ed analisi sistematica di informazioni prodotte da cittadini, da soggetti del mondo istituzionale e accademico, per aiutare a comprendere come si traduca oggi il federalismo in sanità nella vita quotidiana dei cittadini. La caratteristica principale dell'Osservatorio è quella di guardare in modo "originale" all'organizzazione dell'assistenza sanitaria, in particolare nell'erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza e nella capacità organizzativa delle Regioni, vale a dire con gli occhi dei cittadini. L'osservazione dei Servizi Sanitari Regionali contenuta nel Rapporto consente di coglierne la complessità, l'articolazione organizzativa, la capacità di amministrare e fornire risposte efficaci in termini di servizi e assistenza sanitaria e di restituirla al Paese. L'Osservatorio civico sul federalismo in sanità è uno strumento realizzato da Cittadinanzattiva e usato dalle sue due reti che si occupano di salute, Tribunale per i diritti del malato e Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici, per promuovere politiche in ambito sanitario finalizzate a garantire equità di accesso e di diritti per i cittadini.
42,00

Sicurezza, qualità, accessibilità a scuola. XIV rapporto nazionale

di Cittadinanzattiva

editore: Franco Angeli

pagine: 180

Questo XIV Rapporto nazionale "Sicurezza, qualità, accessibilità a scuola", realizzato dalla Scuola di Cittadinanzattiva nei primi mesi del 2016, nell'ambito del Programma Impararesicuri, viene pubblicato ad un anno di distanza dall'approvazione della legge 107/2015, nota come "La buona scuola", mentre è in corso il programma degli investimenti governativi previsti per il triennio 2015-2017 e stanno riprendendo le attività dell'Osservatorio Nazionale dell'Edilizia Scolastica. Per quanto riguarda la sicurezza strutturale, la manutenzione, gli adempimenti previsti per la sicurezza interna, l'accessibilità e la qualità degli ambienti scolastici, il Rapporto fornisce uno spaccato ancora problematico, tra luci ed ombre, della situazione attraverso l'esame accurato di un campione di scuole, che attesta quanto importante sia il cammino intrapreso dal Governo in questa direzione ma quanto ancora resti da fare: in termini di tempi necessari, almeno un decennio, di risorse economiche, ancora insufficienti, e di mappatura aggiornata dell'esistente. Il testo è corredato da dati ed informazioni, sia nazionali che inerenti il campione esaminato, su aspetti riguardanti la sicurezza, l'accessibilità, la qualità, l'ecosostenibilità, la vivibilità degli ambienti scolastici, l'igiene e la pulizia ed è arricchito da fotografie riguardanti lo stato della ricostruzione di alcune scuole nelle zone colpite di recente da terremoti.
21,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.