Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Seac

Gli incentivi per i datori di lavoro

3 edizione

di Centro studi normativa del lavoro

editore: Seac

pagine: 245

Il Legislatore, nel corso degli anni, ha introdotto una serie di benefici in favore dei datori di lavoro che: assumono lavoratori che versano in particolari situazioni (disoccupati, in mobilità, in CIGS, ecc.) o possiedono determinati requisiti soggettivi (under 30, over 50, apprendisti, giovani genitori, detenuti, disabili, ecc.) ovvero procedono alla stabilizzazione di rapporti di lavoro trasformandoli da tempo determinato a tempo indeterminato. Tali benefici, generalmente: si sostanziano in una riduzione dell’ammontare dei contributi previdenziali ed assistenziali dovuti dal datore di lavoro e/o consistono nell’erogazione di veri e propri contributi a suo favore. La pubblicazione è strutturata in due sezioni: la prima contiene un’analisi approfondita delle agevolazioni applicabili alle nuove assunzioni e si propone come una chiara e utile guida, per il datore di lavoro e per il professionista, all’effettuazione della scelta migliore, quella cioè che coniuga le esigenze occupazionali alla necessità di contenere il costo del lavoro. A tal fine, in relazione ad ogni assunzione/stabilizzazione agevolata, viene proposta una scheda per il calcolo del relativo costo del lavoro (in termini di retribuzioni correnti e differite, contributi previdenziali e premi assicurativi, costo ai fini IRAP) nella quale, di volta in volta, si fa il confronto con l’onere che il datore di lavoro sopporterebbe in caso di assunzione di un lavoratore (a parità di inquadramento contrattuale) che non dà titolo alla fruizione di alcun beneficio. Tali schede, con accorgimenti minimi, possono essere utilizzate per la determinazione del costo del lavoro nei vari settori produttivi; la seconda, invece, illustra la disciplina e la gestione delle agevolazioni per i rapporti di lavoro in corso, ma non più applicabili alle nuove assunzioni (si pensi, ad esempio, all’esonero contributivo triennale o biennale). Particolare attenzione viene posta, nella presente edizione, all’analisi del nuovo esonero contributivo relativo alle assunzioni/trasformazioni a tempo indeterminato effettuate al Sud con decorrenza nel 2017; del nuovo esonero contributivo per le assunzioni di giovani a tempo indeterminato (anche in apprendistato), effettuate dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2018 (alternanza scuola – lavoro).
33,00

Cedolare secca e dichiarazione dei redditi

di Centro studi fiscali

editore: Seac

pagine: 224

L’introduzione della cedolare secca ha avuto un notevole impatto sulla disciplina della tassazione dei redditi derivanti da locazioni di unità abitative e sull’indicazione di tali redditi in sede di dichiarazione.
28,00

Studi di settore e parametri contabili

di Centro studi fiscali

editore: Seac

pagine: 495

Il presente volume propone un’attenta ed esaustiva trattazione degli studi di settore e dei parametri contabili, sistema di accertamento informatizzato a base statistica, che permette all’Agenzia delle Entrate di calcolare i ricavi e i compensi presunti, disattendendo le risultanze della contabilità delle imprese e dei professionisti. La pubblicazione propone una puntuale trattazione della disciplina, analizzando, tra l’altro: le cause di esclusione; le modalità di compilazione del modello relativo agli studi di settore; il collegamento tra gli studi di settore e la dichiarazione dei redditi, nonché le modalità di adeguamento; l’analisi di coerenza economica; le modalità di applicazione degli indicatori di normalità economica; l’accertamento tramite studi di settore; l’effetto dei correttivi anticrisi nel calcolo della congruità; le particolarità relative alle imprese multiattività. Inoltre, con specifico riferimento ai parametri contabili, il testo fornisce un’approfondita analisi della loro applicazione e delle modalità di compilazione degli specifici modelli ad essi riservati.
33,00

IUC 2017. IMU TASI e TARI

di Centro studi fiscali

editore: Seac

pagine: 433

Il testo affronta riepiloga la disciplina generale della IUC (Imposta Unica Comunale), costituita da: una componente di natura patrimoniale (IMU); una componente legata ai servizi erogati dai Comuni. In relazione a tale componente il prelievo si suddivide ulteriormente in: TASI, tassa sui servizi indivisibili; TARI, tassa sui rifiuti. In linea generale per tutti i tributi sopra riportati, il presupposto impositivo è determinato dal possesso/detenzione di immobili, seppur con differenze applicative legate alla singola disciplina. Nella prima parte, il testo propone una trattazione completa della disciplina IMU alla luce delle scelte operate dai Comuni considerando inoltre, le  possibilità regolamentari attribuite agli enti locali. La parte successiva del testo è dedicata alla Tassa sui servizi indivisibili (TASI) che pur essendo modulata su criteri IMU, si discosta da questa in quanto a soggetti obbligati (proprietario e anche inquilino), nonché a talune tipologie di immobili oggetto di tassazione. Infine, più brevemente, è commentata anche la TARI (tassa sui rifiuti) che per le sue particolarità è spesso gestita direttamente dall’affidatario del servizio raccolta rifiuti. Completa la trattazione l’analisi della disciplina IMI e IMIS per le province, rispettivamente di Trento e Bolzano.
33,00

IVS - ENASARCO - GESTIONE SEPARATA INPS

di Centro studi fiscali

editore: Seac

Un unico volume in cui vengono analizzate le modalità di calcolo e di versamento dovute dagli iscritti all’IVS (artigiani e commercianti), alla Gestione Separata INPS  (amministratori di società, professionisti senza cassa, lavoratori autonomi occasionali, ecc.) e all’Enasarco (agenti e rappresentanti di commercio): questa è la novità editoriale di Seac che intende raggruppare nel testo gli aspetti contributivi di tali casse previdenziali.  Per ciascuna di esse, si esaminano: i soggetti obbligati ed esclusi; le modalità di iscrizione; le aliquote contributive, i minimali e massimali; le modalità di determinazione della base imponibile e del contributo dovuto;•i termini e le modalità di versamento;•gli adempimenti dichiarativi. Non mancano, inoltre, specifici approfondimenti su alcuni argomenti, come indennità di cessazione del rapporto di agenzia per gli iscritti all’Enasarco, indennizzo per le aziende commerciali in crisi nella contribuzione IVS e contribuzione dovuta dal socio amministratore di Srl commerciale.  Vengono, inoltre, proposti numerosi esempi di determinazione dei contributi, tenendo conto, per la Gestione Separata INPS e l’IVS, della circolare esplicativa che viene diramata dall’Ente, fissando annualmente le regole di contribuzione. Online, risulta disponibile la normativa di riferimento e il dossier relativo alle prestazioni integrative, accordi economici collettivi e relativa modulistica riguardanti gli agenti e rappresentanti di commercio. 
34,00

Regime forfetario, regime dei minimi e contabilità semplificata per cassa

di Centro studi fiscali

editore: Seac

pagine: 260

Il testo analizza nel dettaglio le caratteristiche del regime forfetario e ripropone un’analisi aggiornata del regime dei contribuenti minimi, evidenziando analogie e differenze, anche rispetto al regime ordinario.
30,00

Tipologie contrattuali

4 edizione

di Centro studi normativa del lavoro

editore: Seac

pagine: 341

Negli ultimi anni sono stati emanati una serie di decreti legislativi che hanno dato attuazione al c.d. “Jobs Act”, il progetto di riforma del mercato del lavoro che l’attuale Governo sta portando avanti, a cui hanno fatto seguito numerosi ed importanti interventi chiarificatori del Ministero del Lavoro. Il mercato del lavoro, soprattutto per quanto riguarda le tipologie contrattuali, è stato oggetto di importanti modifiche ad opera del D.Lgs n. 81/2015, attuativo del c.d. “Jobs Act”, che costituisce una sorta di “Codice dei contratti”, comprensivo di tutte le disposizioni, in precedenza sparse in vari documenti legislativi, che regolano le forme contrattuali diverse dal rapporto di lavoro a tempo indeterminato.  Al D.Lgs n. 81/2015 si affianca il decreto, recentemente approvato, che disciplina il c.d. lavoro agile, ossia una modalità flessibile di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato. Alla luce delle importanti novità intervenute, la presente pubblicazione contiene un’analisi dettagliata delle tipologie contrattuali attualmente in vigore, nonché le indicazioni operative per la gestione dei seguenti rapporti: lavoro a tempo determinato, contratto a chiamata, contratto di apprendistato, lavoro accessorio, lavoro a tempo parziale, co.co.co ed associati in partecipazione, distacco e somministrazione di lavoro, lavoro agile, telelavoro e tirocini.
35,00

Modello redditi 2017 Enti non commerciali ed equiparati

di Centro studi fiscali

editore: Seac

pagine: 671

Il testo illustra dettagliatamente gli adempimenti necessari per la corretta redazione della dichiarazione dei redditi per: • enti non commerciali (che non hanno per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali), residenti o non nel territorio dello Stato; • fondazioni che hanno adeguato gli statuti alle disposizioni del Titolo I, D.Lgs. 17 maggio 1999, n. 153 (istituti di credito); • organismi non lucrativi di utilità sociale (ONLUS) ad eccezione delle società cooperative (comprese le cooperative sociali); • società semplici, società e associazioni ad esse equiparate, non residenti nel territorio dello Stato. In particolare, dopo un’introduzione circa gli aspetti generali e propedeutici all’adempimento dichiarativo (soggetti obbligati ed esclusi, modalità e termini di presentazione e versamento delle imposte, etc.) il testo illustra le corrette regole di compilazione del modello, evidenziando le novità normative intervenute nel 2016. Nel corso della trattazione particolare attenzione è dedicata anche alle peculiarità dei regimi fiscali “agevolati” di cui possono beneficiare gli enti non commerciali (Legge n. 398/1991, art. 145, TUIR, attività di agriturismo, agevolazioni specifiche per ONLUS e associazioni sportive dilettantistiche, ecc.).  Il testo si conclude con l’utile sezione “Appendice” contenente altre tematiche di interesse per gli enti non commerciali (acconti di imposta, compensazione dei crediti,  regime tributario delle ONLUS, etc.). 
29,00

IRAP 2017

di Centro studi fiscali

editore: Seac

pagine: 429

Il testo si propone come una chiara ed utile guida per la comprensione del funzionamento dell’imposta e per la redazione del modello di dichiarazione IRAP 2017.
31,00

Il mod. 770/2017. Guida alla compilazione e casi pratici

di Centro studi normativa del lavoro

editore: Seac

pagine: 412

Il modello 770/2017 deve essere utilizzato e trasmesso all’Agenzia delle Entrate per riepilogare l’operato del sostituto d’imposta nel corso del 2016.
30,00

Modello redditi 2017 Società di capitali ed enti commerciali

di Centro studi fiscali

editore: Seac

pagine: 790

Con il Modello REDDITI SC i soggetti IRES presentano la dichiarazione dei redditi e calcolano le imposte dovute a saldo per l’anno di competenza e gli acconti per gli anni successivi.
31,00

L'ammortamento. Disciplina civilistica e tributaria

di Centro studi fiscali

editore: Seac

pagine: 464

Il testo fornisce una panoramica degli aspetti civilistici e fiscali dell’ammortamento, analizzando dettagliatamente la disciplina applicabile ai beni materiali ed immateriali acquisiti, sia dal punto di vista dell’impresa che dal punto di vista dell’esercente arti e professioni.
29,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.