SPEDIZIONE GRATUITA per ordini sopra i 50 €

 

SERVIZIO CLIENTI 0541.628764 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

 

Cerca nel Sito

Le nuove discipline della separazione e del divorzio

Le nuove discipline dopo il D.L. 12 settembre 2014, n. 132 e la L. 6 maggio 2015, n. 55 • I nuovi procedimenti di separazione e divorzio • Procedimenti davanti all’ufficiale di stato civile • Elementi di internazionalità e ufficiale di stato civile • Effetti patrimoniali e non della separazione Requisiti hardware e software: • Sistema operativo Windows® 98 o successivi • Browser Internet • Programma in grado di editare file in formato RTF (es. Microsoft Word)
Dettagli
Le nuove discipline della separazione e del divorzio, così come delineate dal D.L. 12 SETTEMBRE 2014, N. 132 (conv. con mod. in L. 10 novembre 2014, n. 162) e dalla L. 6 MAGGIO 2015, N. 55, costituiscono l’approdo normativo, forse non definitivo ma comunque significativo, di un cambiamento culturale e di mentalità. È divenuto più facile il divorzio dei già separati ma anche, per alcuni aspetti, è stato confermato il “divorzio” tra il legislatore-architetto dei diritti civili ed il giurista, “tecnico” dei procedimenti. Questo volume costituisce un contributo critico su cui si innestano interpretazioni ministeriali già riformulate, dibattiti ancora in pieno corso ed alcune soluzioni ormai largamente condivise: l’EFFETTIVITÀ DELLA TUTELA DEI DIRITTI INDISPONIBILI; le inedite RESPONSABILITÀ DEGLI AVVOCATI; le incertezze riguardo al trascinamento nelle nuove discipline della LIQUIDAZIONE UNA TANTUM DELL’ASSEGNO DIVORZILE. Tra le altre questioni al vaglio degli autori v’è poi il problema della qualità dei controlli demandati in tempi brevissimi al p.m.; la non chiarissima regolamentazione della competenza; le incertezze riguardo al ruolo del Presidente del Tribunale cui venga trasmesso dal p.m. l’accordo ritenuto da quest’ultimo non rispondente all’interesse dei figli. Ed ancora, per i procedimenti da realizzarsi davanti all’ufficiale di stato civile, il “pasticcio” riguardante il divieto dei patti di trasferimento patrimoniale; nonché le possibili questioni di “giurisdizione” e sulla legge applicabile alle coppie caratterizzate da elementi di internazionalità; infine la questione del diverso trattamento riservato alla separazione giudiziale rispetto a quella consensuale in ordine al nuovo divorzio breve. Il testo è impreziosito da un RICCO FORMULARIO COMMENTATO: tutte le formule sono presenti anche sul CD-Rom allegato in versione editabile, in modo da garantire al professionista un supporto utile e pratico nella quotidiana pratica lavorativa.
Ulteriori informazioni
Pagine 218
Nr di edizione I
Isbn 8891612649
Numero di costa 2
Editore Maggioli Editore
Autore Paolo Morozzo della Rocca
Anno Edizione 2015
ean 9788891612649
Formato 17x24
Mese Edizione Luglio
Spesso acquistati insieme

Back to top