SPEDIZIONE GRATUITA per ordini sopra i 50 €

 

SERVIZIO CLIENTI 0541.628764 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

 

Dal 29 Luglio al 24 di Agosto le spedizioni potrebbero subire dei ritardi a causa della chiusura estiva

 

Cerca nel Sito

TRANSIZIONE E' (QUASI) FINITA

Come risolvere nel 2016 i problemi aperti 70 anni prima - Verso il referendum costituzionale
Dettagli

La lunga transizione istituzionale ha trovato nell'approvazione della nuova legge elettorale (n. 52/2015, il cosiddetto Italicum) un primo momento di consolidamento nella direzione di una democrazia immediata, cioè di un sistema politico istituzionale nel quale gli elettori possono esprimersi, di norma, sulla scelta del Governo. Nella stessa direzione va anche la riforma costituzionale che le Camere stanno per approvare e che sarà sottoposta a referendum nell'autunno 2016. Si tratta di una revisione che si ispira a proposte avanzate, ma in ultimo non fatte proprie, dall'Assemblea Costituente, a causa della Guerra Fredda. Con essa si dovrebbe poter completare il disegno di nuovo regionalismo attraverso la riforma del Senato e, nel contempo, eliminare quel doppio circuito fiduciario che è un unicum al mondo. Al di là di taluni aspetti opinabili, il progetto costituisce un'innovazione di grande portata: al punto che il 2016 potrebbe portare a soluzione gran parte dei problemi lasciati aperti nel 1946. 

Ulteriori informazioni
Pagine 95
Editore Giappichelli
Autore Stefano Ceccanti
Anno Edizione 2016
Mese Edizione Gennaio
ean 9788892102361
Spesso acquistati insieme

Back to top